Home > associazionismo > Ischia ha il garante dei disabili. A Procida si fanno orecchie da mercante

Ischia ha il garante dei disabili. A Procida si fanno orecchie da mercante

PROCIDA – Dopo la recente nomina, nel vicino Comune d’Ischia, del prof. Raffaele Brischetto a garante delle persone disabili, Giuseppe Giaquinto, portavoce di “Procida in Movimento” ritorna su di un argomento che da tempo viene portato avanti nei confronti dell’Amministrazione comunale dell’isola di Graziella, peraltro senza grande successo.

«Nel fare gli auguri di un proficuo lavoro al prof. Raffaele Brischetto nominato, dal comune di Ischia, Garante delle persone disabili, cosi come previsto dalla normativa nazionale e regionale ed in conformità alle disposizioni della Convenzione sui diritti delle persone con disabilità, approvata dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite il 13 dicembre 2006  – dice Giaquinto –  restiamo in attesa che anche l’illuminata, sensibile e solidale amministrazione comunale di Procida proceda alla nomina del rappresentante locale delle persone con disabilità, così come da noi sollecitato già tempo fa, nell’auspicio che la nomina ricada su una persona realmente e quotidianamente alle prese con le difficoltà di chi vive sulla propria pelle la disabilità e, auspichiamo, che sia del territorio procidano.  Purtroppo, dobbiamo ancora una volta constatare che su questa come su altre richieste si finge di non sentire o di non capire quello che gli viene detto.

Gli auguri – conclude Giuseppe Giaquinto – vanno anche all’amico avv. Adriano Mattera della Federconsumatori Ischia che coadiuverà il prof. Brischetto nel complicato ma stimolante lavoro di ottenere per i disabili di Ischia la piena ed agevole fruizione del territorio, dei servizi e dei trasporti nonché la giusta partecipazione alle occasione di aggregazione, incontro e promozione sociale».

Potrebbe interessarti

Procida: Mercoledì 13 novembre scuole chiuse

PROCIDA – Il Comune informa che Mercoledi’ 13 novembre 2019 è disposta la chiusura di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *