Scendiamo tutti in strada per dire SI ai referendum

Comunicato Stampa M5S Ischia

Sarà una primavera di grandi ed importanti scelte per il nostro Paese, che avrà finalmente la possibilità di potersi esprimere su temi cruciali ed attualissimi quali l’Acqua ed il Nucleare. Un percorso, quello a difesa dell’acqua pubblica, intrapreso con la raccolta firme per l’indizione del referendum che ha ampiamente visto coinvolta l’Isola d’Ischia e che consentirà la possibile abrogazione referendaria di quelle leggi che stanno progressivamente privatizzando il bene vitale per eccellenza: l’acqua.

Il 12 e 13 giugno oltre ai due quesiti referendari sull’acqua, ci si potrà esprimere per abrogare la legge che vuole riportare in Italia la pericolosissima ed antieconomica tecnologia nucleare. Mentre il Giappone soffre una tragedia umanitaria di spaventose proporzioni proprio a causa del danneggiamento delle centrali nucleari a seguito del sisma dello scorso marzo, agli italiani sarà data la possibilità di rivendicare con decisione e determinazione la propria contrarietà alla follia nucleare, che il bieco e spregiudicato affarismo italiano intende imporre alla popolazione per meri motivi speculativi.
Ma la primavera ischi tana vedrà un ulteriore e fondamentale appuntamento referendario. Con Delibera n. 123 del 2011 la Regione Campania ha ufficialmente indetto per i giorni 5 e 6 di giugno il referendum consultivo sul comune unico di Ischia.

Ciò significa che i cittadini ischitani saranno chiamati a pronunziarsi a favore o contro l’istituzione di un nuovo, unico comune tramite la fusione degli attuali sei.
I temi sono tanti ed il tempo a disposizione è poco, perciò cominceremo sin da questo sabato una serie di incontri in piazza per dialogare con i cittadini ed informarli sui temi e sui quesiti referendari.
Non esporremo bandiere né simboli, non lo facciamo per un ritorno elettorale e di immagine, ma per reale e sincero interesse a che il cittadino possa esprimersi in piena consapevolezza e con corretta informazione il mese di giugno. Allo stesso tempo siamo convinti che la mancata esibizione di simboli politici possa avvicinare il cittadino e convincerlo che si tratta di tematiche cruciali e trasversali.
Questo il calendario dei nostri gazebo:

  • 9 aprile Ischia – Piazza san Girolamo dalle 15.00 alle 20.00
  • 16 aprile Casamicciola Terme Piazza Marina dalle 15.00 alle 20.00
  • 1 maggio Forio Piazza Matteotti dalle 15.00 alle 20.00
  • 15 maggio Lacco Ameno Corso dalle 15.00 alle 20.00
  • 22 maggio Serrara Sant’Angelo dalle 15.00 alle 20.00
  • 29 maggio Barano Piazzetta dei Maronti dalle 15.00 alle 20.00

Potrebbe interessarti

SAP: Martedì 29 e mercoledì 30 ottobre disservizi erogazione acqua

PROCIDA – La SAP comunica che, per lavori urgenti di sostituzione di saracinesca e misuratori …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.