Home > Vivara > Procida si riscopre l’ombelico del mondo … politico

Procida si riscopre l’ombelico del mondo … politico

vivaraLe ultime su Procida, vedono ancora protagonista Lavitola.

VOLEVA TRASFORMARE L’ISOLOTTO DI VIVARA IN UNA MIAMI SOTTO ‘O VESUVIO.

A vederla così, quasi piatta sul livello del mare, nessuno andrebbe a pensare che l’isola di Procida, la più piccolo e la meno conosciuta delle isole del Golfo di Napoli, ha avuto un posto rilevante nella politica nazionale del 2011.

Valter LavitolaE’ il caso di Lavitola,  che sull’isola di Arturo ha soggiornato questa estate con tanto di foto, mangiato “nello stesso piatto” di noti esponenti della politica locale, e, secondo alcuni, concluso (o messo in cantiere) qualche affaruccio immobiliare prima di trasvolare in quel di Panama.

 malgieri_berlusconi.jpgE’ il caso dello stesso On. Luigi Muro, ex sindaco di Procida, che ha spifferato “vox populi “ le attenzioni ricevute dal “mago della lampada” l’On.Verdini, per non traslocare dal PDL, subentrato a Domenico De Siano, alla corte di Bocchino. E’ il caso dell’On. Gennaro Malgieri, per la precisione colui che passerà alla storia non per una proposta di legge bensì per “l’atto duro” incontenibile che ne ha impedito il voto al rendiconto dello Stato, da cui le dimissioni di Berlusconi. In effetti, anche Gennaro Malgieri è legato all’isola di Procida in quanto da diversi anni è componente della giuria del Premio Letterario Isola di Arturo Elsa Morante.

E su Lavitola il suo giro di affari che arriva anche a interessare Procida torna Carlo Tarallo per DAGOSPIA che titola :

LAVITOLA VOLEVA TRASFORMARE L’ISOLOTTO DI VIVARA IN UNA MIAMI SOTTO ‘O VESUVIO!
Lavitola voleva comprarsi un’isola? Magari gestirla, ma è questa la voce che gira a Procida, dove Valterino ha trascorso la sua ultima settimana in Italia, subito dopo ferragosto. Sospesa tra la leggenda e il pissi pissi nel golfo di Napoli, la storia è ricostruita così dagli isolani bene informati: agganciata a Procida c’è l’isoletta di Vivara, riserva naturale protetta, una splendida mezzaluna che guarda a Ischia. Di proprietà di un ente morale, Vivara è “gestita” da un comitato presieduto da Maurizio Marinella, il re napoletano delle cravatte.

marinella - vivara E che avrebbe fatto Valterino (stando agli spifferi)? Avrebbe contattato l’ente proprietario, nel 2008, proponendo una diversa soluzione: un nuovo nome per sostituire Marinella e (perché no) la trasformazione di Vivara in una sorta di Miami sotto ‘o Vesuvio. Aveva in mente di far diventare l’isoletta napoletana una succursale di Villa Certosa?

Cos’ e’ pazz’ potrmm dire! E voi che ne pensate?

Potrebbe interessarti

Avifauna e inanellamento, lezioni a Vivara per le nuove guide

PROCIDA – Nell’ambito del progetto per le attività formative/informative per le “Guide della RNS Isola …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *