Home > Procida. La Svolta vuole vederci chiaro sullo stato manutentivo stradale e fognario di Via S. Rocco.

Procida. La Svolta vuole vederci chiaro sullo stato manutentivo stradale e fognario di Via S. Rocco.

Diverse le interrogazioni previste nel prossimo consiglio comunale che si terrà domani 28 novembre alle ore 18,30 presso la sala consiliare del comune di Procida in via Libertà 12 bis. L’ordine del giorno lo potete scaricare  qui.

Tra queste due sono state presentate dal consigliere comunale del gruppo La Svolta, Mariano Cascone. La prima riguardante l’affidamento diretto di appalti di fornitura e di opera, la seconda interrogazione  riguarda invece lo stato manutentivo stradale e fognario di Via S. Rocco.
Via S. Rocco è una delle strade più antiche di Procida e sita nella zona a maggiore vocazione turistica dell’isola, oltre a ricadere nella zona maggiormente antropizzata del territorio.
Purtroppo lo stato manutentivo di detta strada presenta una condizione di fatiscenza e pericolosità oltre la media delle altre strade di Procida.

In particolare:

il manto stradale presente in più e diversi punti degli avvallamenti e dei punti di collasso molto preoccupanti, oltre ad una generale incuria rappresentata da buche ed asimmetrie varie che lo rendono pericoloso per pedoni, velocipedi e mezzi a trazione;
risulta allo scrivente che la rete fognaria non è mai stata completata e molte abitazioni continuano a sversare acque nere e bianche nel sottosuolo senza controllo;
le grate di raccolta delle acque piovane sono tutte, senza esclusione alcuna, ostruite e sigillate a causa della mancanza assoluta di manutenzione, presumibilmente (stante la loro condizione) da anni;
la rete idrica a vista presenta diverse perdite che creano pericolo altresì per la circolazione veicolare;
al passaggio di autocarri e autobus molti residenti hanno lamentato al sottoscritto Consigliere di aver avvertito preoccupanti fenomeni di sollecitazione alle proprie abitazioni.

Alla luce di quanto denunciato, considerato il periodo stagionale cui ci si approssima con l’intensificarsi dei fenomeni precipitativi, tenuto conto che nella zona oggetto della presente interrogazione vivono centinaia di nuclei familiari esposti a pertanto ai pericoli sopra indicati
SI INTERROGA PER CONOSCERE

quali provvedimenti l’Amministrazione Comunale ha intenzione di porre in essere nell’immediato per fronteggiare detta situazione di evidente pericolo per la pubblica e privata incolumità e per il monitoraggio dei fenomeni di collassamento di Via S. Rocco;
se esistono, agli atti del Comune, studi tecnici recenti inerenti lo “stato di salute” di Via S. Rocco e del suo sottosuolo;

se è vero che la rete fognaria di Via S. Rocco non è stata completata e se è vero che ancora abitazioni private sversano senza controllo nella rete pubblica;
dove vanno a finire le condotte fognarie pubbliche serventi Via S. Rocco;
come sia mai possibile che le grate di raccolta acque piovane siano completamente ostruite, di chi è la responsabilità in vigilando per la loro manutenzione (Comune o SAP) e che provvedimenti (disciplinari o contrattuali) saranno adottati nei confronti dei responsabili di tale gravissima omissione.

Il Consigliere

Avv. Mariano Cascone

Potrebbe interessarti

Procida, Ischia e Capri Mobile – Tre isole in un Click.

Riceviamo e pubblichiamo Le isole del golfo di Napoli sempre  a portata di mano. Questo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *