Home > Comunicati Stampa > Napoli: I VAS contro la Soprintendenza che boccia il progetto di riqualificazione del lungomare Caracciolo

Napoli: I VAS contro la Soprintendenza che boccia il progetto di riqualificazione del lungomare Caracciolo

Nicola LamonicaNon conosciamo il testo della  nota di bocciatura del progetto del Comune di riqualificazione del Lungomare da parte della direzione regionale per i beni culturali e paesaggistici della Campania.

Ma se ciò che scrivono i giornali è vero siamo all’ assurdo: il responsabile dott. Gregorio Angelini  avrebbe detto:  No alla pedonalizzazione del lungomare Caracciolo; no all’arredo urbano; no alla Villa comunale che si ricongiunge al mare e senza cancellata; no all’illuminazione e, viceversa: Sì  alle automobili perché fanno parte dell’identità storica della città in quel luogo! In alternativa egli avrebbe perfino proposto una rambla, con alla spagnola, con corsie laterali per le auto, una soluzione assurda ed un’aggressione agli immensi valori paesaggistici ed ambientali che il lungomare oggi ha riconquistato e che sarebbero in tal modo irreversibilmente persi.

Se è vero tutto ciò, pensiamo che il Soprintendente  debba proprio studiare la storia del luogo: come è nata la Villa Comunale, la sua identità con l’area della spiaggia lungo la riviera e il lungomare Caracciolo, come promenade del 1869, quando le automobili non c’erano ancora, per cui è ridicolo affermare che esse fanno parte dell’identità storica della città in quel luogo!

Noi di VAS (Verdi Ambiente e Società) appoggiamo completamente le idee base del Comune e siamo totalmente impegnati perché non siano fermate dalle assurde posizioni della Soprintendenza. Essa, al contrario. dovrebbe adoperarsi per la loro migliore attuazione e, pertanto, le chiediamo una rapida e radicale inversione.

Ricordiamo, infine, che il progetto “Villammare” è una nostra vecchia proposta come VAS e ci batteremo affinché si realizzi il naturale ricongiungimento tra l’ex “passeggio” borbonico ed il mare, integrando questo progetto con quello, non meno importante, di valorizzazione del Molo S. Vincenzo.

Nicola LAMONICA, Coordinatore regionale VAS Campania

Ermete FERRARO, Portavoce del circolo VAS di Napoli

à Contatti:  Ermete Ferraro, Portavoce del Circolo metropol. V.A.S. di Napoli  Cell. 349 3414190 – ermeteferraro@alice.it

Potrebbe interessarti

Insediati i nuovi componenti della Camera di Commercio di Napoli

PROCIDA – Nella giornata di lunedì 15 ottobre, a seguito del decreto del Governatore De …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *