Home > Acqua > Napoli per l’acqua pubblica. Corteo a piazza del Gesù

Napoli per l’acqua pubblica. Corteo a piazza del Gesù

ACQUA-FACEBOOK napoli 4 dic.4 DICEMBRE MOBILITAZIONE NAZIONALE PER L’ACQUA PUBBLICA

con i Movimenti, a Cancun e nel mondo, per la giustizia ambientale e sociale

CORTEO REGIONALE NAPOLI 4 DICEMBRE 2010 ORE 10 P.ZZA DEL GESU’

a seguire pomeriggio di controinformazione e musica in P.zza Dante Scarica il volantino
Dopo aver raggiunto quasi un milione e mezzo di firme per promuovere tre Referendum per l’abrogazione della legge Ronchi e la totale ripubblicizzazione dei servizi idrici scendiamo in piazza per ribadire la necessità di applicare una moratoria alle scadenze previste dalla “Legge Ronchi” e per dire che, se anche ci fossero le elezioni politiche anticipate, bisogna comunque rispettare la volontà dei cittadini e indire i Referendum nel 2011.
Sottrarre l’acqua alla logica del mercato equivale a riaprire uno spazio di democrazia dal basso per la giustizia sociale e in difesa dei beni comuni.

Beni comuni sono anche la salute, l’ambiente, il territorio, il lavoro e la formazione, calpestati ogni giorno da scelte scellerate come la costruzione di discariche, legali ed illegali, inceneritori e centrali a turbogas che stanno inquinando e distruggendo la nostra terra, aggravando la mancanza di prospettive per il futuro dei giovani, di chi ha un lavoro e di chi lo vorrebbe, senza ascoltare chi da anni lotta per un ciclo virtuoso dei rifiuti, per salvare i beni comuni e per difendere l’ambiente e la salute.

Fare la manifestazione il 4 Dicembre coincide con i giorni in cui a Cancun, in Messico, si svolgerà la 16°Conferenza delle Parti (COP16), indetta dall’ONU. Così come l’anno scorso a Copenhagen, i governi discuteranno su una delle grandi emergenze del Pianeta: i cambiamenti climatici.

Abbiamo deciso di unire la nostra voce a quella dei movimenti che a Cancun e in tutto il mondo manifesteranno per dire che il cambiamento climatico si combatte con la giustizia sociale e ambientale! Perché crediamo che non bisogna cambiare il clima ma bisogna cambiare il sistema! Perché crediamo che se il clima fosse una banca l’avrebbero già salvato!

Facciamo nostro l’obiettivo di contribuire a salvare la nostra casa comune, la nostra Terra Madre, ed allo stesso tempo di dare forza e voce a chi, nella nostra regione, in Italia, nel mondo, si batte per la giustizia sociale ed ambientale, per costruire ora un nuovo mondo possibile.

– Per la moratoria di ogni processo di privatizzazione dell’acqua

– Perché i Referendum si svolgano nel 2011

– Perché l’acqua sia un diritto universale non sottoposto alle leggi del mercato

– Per unirci ai movimenti in difesa della salute, dell’ambiente, del territorio per i beni comuni

– Per unirci alle mobilitazioni globali di Cancun su cambiamenti climatici, giustizia ambientale e sociale

4 DICEMBRE ORE 10.00 PIAZZA DEL GESU
A seguire, pomeriggio di controinformazione e musica in piazza Dante.

COORDINAMENTO REGIONALE CAMPANO PER LA GESTIONE PUBBLICA DELL’ACQUA

ADESIONI: blogrefacquacampania@gmail.com
Tel. 3333346371 – 3297745761

CONDIVIDI  L’EVENTO FACEBOOK

Leggi l’appello(clicca qui)

Sottoscrivi la moratoria on line(clicca qui)

Potrebbe interessarti

L’ANEA promuovo il “Progetto EYES”

PROCIDA – Nei giorni scorsi presso la sede dell’ Anea Napoli (Agenzia Napoletana Energia e …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *