Procida: La Processione del Venerdì Santo apre alle donne?

Il 28 novembre scorso nella cappella del Conservatorio delle orfane a Terra Murata, si è tenuto un convegno sul tema: I Misteri della processione del Venerdì santo: tra storia, tradizione e nuovi scenari di sviluppo locale.
Tra i relatori Marco Ambrosino, vicepresidente dell’associazione “I Ragazzi dei Misteri”, l’architetto Francesco Maglioccola, il dott. Giacomo Retaggio, Gabriele Scotto di Perta, priore della Confraternita dei Turchini e il dott. Sergio Zazzera. Da registrare, inoltre, gli interventi degli assessori Fabrizio Borgogna, Maria Capodanno ed Enrico Scotto di Carlo, coordinati dal direttore del Procida Oggi, Domenico Ambrosino, sotto la presidenza del sindaco Vincenzo Capezzuto.Nell’ambito della discussione da rimarcare la proposta dell’assessore alla cultura del Comune di Procida, avv. Enrico Scotto di Carlo, per il quale è oramai giunta l’ora che la Processione del Venerdì Santo (comunemente conosciuta come la Processione dei Misteri) sia aperta al contributo e alla partecipazione delle donne. Da questo punto di vista la proposta dell’assessore Scotto di Carlo, che qualche anno fa sarebbe assunta a rango di semplice provocazione visto che “per tradizione” la Processione del Venerdì Santo è un evento prettamente al maschile, risulta quanto mai fondata giacché, come ci dice don Lello Ponticelli, il nuovo regolamento diocesano per le Confraternite già consente la piena partecipazione delle donne alle attività delle Confraternite stesse.

Potrebbe interessarti

Restituiti ai procidani la chiesa di San Tommaso d’Aquino e lo storico oratorio

PROCIDA – Venerdì 22 marzo alle ore 17:45 verrà restituita agli abitanti di Procida (e …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.