Home > culto > Non disperdiamo il forte messaggio di Mons. Michele Ambrosino

Non disperdiamo il forte messaggio di Mons. Michele Ambrosino

Mons Michele Ambrosinodi Michele Romano

In questi giorni la comunità procidana, e in particolare quella della Chiaiolella, intorno al Santuario di S. Giuseppe, ha vissuto, nella sua coralità, momenti di profonda commozione e partecipazione per la perdita di una carissima guida paterna: Mons. Michele Ambrosino. Si può ben dire che ha rappresentato un enorme occasione di riflessione, di ripensamento, di approfondimento e di interrogativi intorno alla propria modalità di vissuto quotidiano e al proprio relazionarsi con gli altri, sia con coloro che si aggirano nel proprio cortile sia con quelli che vengono da lontano.

In tal senso, il ricordare questa nobilissima e poderosa figura che ha attraversato ed è entrato dentro la storia di tante generazioni di uomini e donne della nostra isola, cercando di non cadere in ovvie forme retoriche, sta nel trasmettere il suo messaggio perenne che è quello di non aver paura di affrontare la navigazione della vita con slancio vitale, con curiosità, con compassione, con misericordia, con l’amore pregnante di chi ha scelto di essere sacerdote che spezza il pane e beve il sangue di Gesù Cristo.

Potrebbe interessarti

“Stelle su Procida”: Del Prete, Gragnaniello e Sannino in concerto in piazza Marina Grande

PROCIDA – Questa sera, nella suggestiva e spettacolare cornice di piazza Marina Grande, serata finale …

2 commenti

  1. Prontissimo a fare la mia parte…e se creassimo un premio o una fondazione di ispirazione religiosa a suo nome?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *