Home > Nautico > Occupazione del Nautico è “braccio di ferro”

Occupazione del Nautico è “braccio di ferro”

maria longobardoA seguito dell’occupazione dell’Istituto Nautico di Procida è giunta in redazione una fotocopia dell’autorizzazione alla partecipazione al viaggio d’istruzione delle quinte dove, a piè di pagina la dirigente dell’Istituto Superiore di Procida la prof.ssa Maria Saletta Longobardo, ha fatto inserire una clausola che recita testualmente: “In caso di rinuncia la quota versata non sarà restituita, analogamente si procederà nel caso questa dirigenza, così come concordato con il Consiglio d’Istituto, ANNULLI il viaggio per le assenze ingiustificate della classe, nello specifico “occupazione scolastica“.

Quindi sembra che la dirigente e l’organo consiliare dell’Istituto siano stati lungimiranti circa la probabile occupazione della scuola e l’aut aut sembra essere proprio per le prossime ore. Pare infatti che se i ragazzi non lasceranno i locali entro questa sera scatterà la clausola vessatoria nei confronti dei ragazzi che dovranno partire per la crociera. Voci di corridoio però dicono che i ragazzi non siano intenzionati a lasciare e qualcuno “dei capi” pare abbia detto “vuol dire che la crociera ce la facciamo da soli!“.

Potrebbe interessarti

“Procida scrigno di cultura e tradizioni”, libro curato dagli studenti del “Caracciolo – Da Procida”

PROCIDA – Mercoledì 6 giungo alle ore 11.15, presso la cappella della Purità a Terra …

6 commenti

  1. Certo che la “preside più giovane d’Italia” non può fermare l’occupazione o la volontà dei ragazzi con queste clausole. E’ vero che molti di loro meriterebbero questo ed altro ma l’iniziativa della preside, perchè quest’anno coinvolge in pieno anche la figlia, è senza parole.

  2. Il problema reale e che la occupazione fatta cosi non ha senso 1xke x essere una reale bisognerebbe occupare la istituto centrale(dove c e la segrateria)
    2sappiamo benissimo che prima di natale finirà tutto e se c e realmente volontà di protestare dovrebbe essere fatta ad oltranza
    3se la preside potrebbe mandare le forze dell ordine a sgomberare
    Questo tipo di minaccie sono inutili

  3. quelli della mia generazione quando non avevano voglia di studiare marinavano la scuola dando però la possibilità a quelli che ne avevano voglia di fare lezione.Quella era democrazia.Questa come la vogliamo chiamare??

    • Questo é l’esmpio di chi si mette in ridicolo senza sapere i fatti .. Bravi continuate a insultare noi ragazzi senza sapere nulla … Dimostrate la vostra maturità di “adulti” sparando sentenze alla “ad capocchiam” scusate la parola eh 😉

    • caro Gennaro vacca ️l occupazione e una forma di protesta, ma chi vuole può entrare Nell altro plesso a fare lezione..nessuno è obbligato a protestare . Prima di giudicare salga sull’istituto per osservare da vicino ciò che lei critica

  4. Eh si, purtroppo certi ADULTI MATURI E VISSUTI non sanno che chi ha voglia di studiare può farlo entrando nel plesso centrale .. Quando uno non sa le cose è meglio che non parla proprio!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *