Omaggio all’Istituto “Francesco Caracciolo – Giovanni da Procida”

Di Annarosaria Meglio

Con aria trionfante, alto in confronto alle costruzioni circostanti, ti specchi nel mare del porto del Sancio Cattolico. Quanti ricordi affiorano nella mia mente, quanti ragazzi sono passati nelle tue aule per studiare, immaginando il loro futuro sul mare! Sono entrati adolescenti e sono usciti allievi di macchina o di coperta. Anche se di giovane età comporta tante volte indisciplina, la scuola sa che il suo compito è aiutare i giovani a formarsi nei valori, nel rispetto degli altri, nell’onestà, nella gioia di vivere.  Quando arriva il sospirato esame di diploma, sembrano tutti piccoli angeli, dopo gli esami sono uomini pronti ad affrontare quel mare sul quale spesso hanno sognato la loro vita.  Sono pronti, capaci, coraggiosi per alzare l’ancora e salpare.  Grazie al valoroso Istituto Nautico di Procida che docet portando il nome dell’illustre Francesco Caracciolo.

Potrebbe interessarti

blank

Dimensionamento scolastico: non ci siamo

La parola dimensionamento molto spesso fa rima con ridimensionamento a tutti i livelli, sia nazionale …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *