Home > Calcio > Poggiomarino-Procida 2-3. Tre punti pesanti per il Procida

Poggiomarino-Procida 2-3. Tre punti pesanti per il Procida

PROCIDA – I ragazzi di Iovine e Lubrano portano a casa 3 punti di estrema pesantezza su un campo difficile come quello del Real Poggiomarino e dimostrano ancora una volta di saper lottare e tenere testa a qualsiasi avversario. I biancorossi rifilano la 6° vittoria nelle ultime 7 gare e proseguono la loro volata verso la zona alta della classifica.
INIZIA IL MATCH: Al 7’ primo squillo dei padroni di casa con Falco che calcia ma vola Lamarra a dire di no. Al 10’ rispondono gli ospiti con Costagliola A. che imbecca Cibelli che però non trova la conclusione dall’interno dell’area di rigore. Al 13’ vanno in vantaggio i padroni di casa con Lucarelli che si libera dal limite dell’area di rigore e calcia col destro, pallone che si infila sotto la traversa, non può nulla Lamarra. Al 15’ ci prova Micallo da distanza lunghissima ma para il portiere di casa. Al 20’ bellissima azione degli ospiti con Lubrano V. che dialoga con Parascandolo che di tacco serve nuovamente il suo terzino che crossa per Cibelli ma non si concretizza poi l’azione. Al 30’ riacciuffano il risultato gli isolani, con l’1-1 siglato da un bellissimo tiro dal limite dell’area di rigore di Ciro Saurino che sfrutta l’assist di Russo e disegna un arcobaleno col pallone che va a infiliarsi nel sette della porta difesa da Prete. Al 32’ ancora il Procida pericoloso ancora con Saurino che questa volta trova bene il tempo per staccare di testa, incornata che finisce di pochissimo fuori dallo specchio della porta. Al 37’ la ribalta il Procida con un rigore procurato da una buona azione di Mammalella. Sul dischetto va il capitano biancorosso Micallo che trasforma con freddezza e porta i suoi sull’ 1-2. Termina il primo tempo con gli ospiti in vantaggio.
INIZIA IL SECONDO TEMPO: Seconda frazione di gioco che si apre con i padroni di casa vogliosi di reagire allo svantaggio ma il Procida si difende bene e stringe i denti a difesa del risultato. Al 53’ Lucarelli calcia al volo trovato sul secondo palo ma Boria si immola in traiettoria e respinge il tiro sventando il pericolo. Al 60’ l’arbitro Nappo di Ercolano indica il dischetto, questa volta è rigore per i padroni di casa che raggiungono il 2-2 con la trasformazione di Agnello. AL 68’ Cibelli sfugge sulla fascia e crossa per Lubrano P. che è pronto a colpire a porta sguarnita, ma il difensore casalingo ci mette il piede ed anticipa sul più bello. Al 70’ la partita si fa agguerrita ed equilibrata con entrambe le squadre che vogliono la vittoria, Al 78’ c’è un’ottima incursione di Paolo Lubrano che si infila in area di rigore e serve Cibelli che riceve in area di rigore si sposta il pallone sul sinistro e calcia un siluro che si infila sotto la traversa, è 2-3 per il Procida che non molla un attimo e porta nuovamente la partita sui suoi binari. Il match prosegue con il Procida che lotta e suda fino all’ultima goccia di sudore per proteggere il risultato e portare i 3 punti sull’isola, i padroni di casa provano a riacciuffarla e si avvicinano in un paio di occasioni ma senza mai impensierire seriamente. L’arbitro concede 5 minuti di recupero e proprio in pieno recupero il Poggiomarino sfiora il pareggio con un inserimento di un giocatore in maglia gialla che colpisce di testa ma non inquadra lo specchio della porta. Termina dunque 2-3 il match dello Stadio “Europa” di Poggiomarino. I ragazzi di Iovine e Lubrano portano a casa 3 punti di estrema importanza per classifica e morale e per dare un ennesimo segnale al campionato che il Procida non molla davvero mai.
 
REAL POGGIOMARINO: Prete, Falco, Nunziata (46’ Perone), Aufiero (73’ Crisantemo), Parlato, Cangianiello (80’ Balzano), Casalino (51’ Suarato), De Rosa, Guadagno, Agnello, Lucarelli.
A disposizione: Coticelli, Acanfora, Cozzolino.
Allenatore: Teta Angelo.
PROCIDA CALCIO: Lamarra, Boria, Micallo, Russo, Lubrano V., Mammalella (89’ D’Orio), Saurino, Muro (80’ Barone), Costagliola A., Cibelli, Parascandolo (65’ Lubrano P.).
A disposizione: Telese, Vanzanella, Annunziata, Verde.
Allenatore: Iovine Giovanni – Lubrano Biagio.
ARBITRO: Francesco Nappo di Ercolano.
ASSISTENTI: Andrea Fortunato di Frattamaggiore – Mario Columbro di Ercolano.
Ammoniti: Russo, Cibelli (Procida Calcio); De Rosa (Real Poggiomarino).
Reti: 13’ Lucarelli, 30’ Saurino, 37’ Micallo, 60’ Agnello, 78’ Cibelli
NOTE:
L’arbitro Nappo di Ercolano non concede recupero nella prima frazione di gioco. Nel secondo tempo concede 5 minuti di recupero. Partita combattuta ma tutto sommato corretta.

Potrebbe interessarti

Procida: “Mare, abbracci e colori”, mostra di Mariella Ridda a Santa Margherita

PROCIDA – Dal 16 agosto al 2 settembre presso la chiesa di Santa Margherita nuova, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *