Home > Il Procida Basket batte il Pegaso Pozzuoli 61-48

Il Procida Basket batte il Pegaso Pozzuoli 61-48

Un grande Primario (18 punti) regala ai suoi la vittoria

Terzo successo stagionale per la Futura Basket Procida che batte di 13 punti il Pegaso Pozzuoli. Gli isolani allungano nel punteggio sin dall’avvio e poi mantengono il vantaggio durante tutto l’arco dell’incontro. Lo starting five schierato per l’occasione da coach De Candia è composto da Barone nel ruolo di playmaker, Primario guardia, Accordi e Ferrara ali e, Porta nel ruolo di pivot. I De Candia boys partono arma in resta; Primario ha la mano dei giorni migliori e segna 4 canestri nei suoi primi tentativi portando i suoi al massimo vantaggio iniziale 16-4 e time out obbligato per gli ospiti. Il capitano Barone inventa una perla delle sue in penetrazione con la mano destra (giocata della partita). Il Primo quarto è dunque all’insegna della P&P: Primario, come detto, mette subito a referto 8 punti, mentre, Porta risulta decisivo sui due lati del campo, mettendo il corpaccione al servizio dei suoi catturando rimbalzi e, quando si va in attacco è letale sia dalla piccola che dalla media distanza realizzando 10 punti. La fuga è cominciata: il tabellone dice Procida 23 Pozzuoli 10. Il secondo parziale prosegue sulla falsa riga del primo: gli isolani tentano l’allungo, ma le triple del numero 8 riportano sempre i suoi in linea di galleggiamento. La mano di Primario comincia a dare segni di cedimento, le conclusioni che prima entravano diritte nel cuore del canestro iniziano a gironzolare per il ferro ed uscire. Il vantaggio all’intervallo lungo è di 13 punti.Il riposo lungo consente al cannoniere isolano di ritarare il mirino e realizzare ben 10 dei 13 punti segnati a referto nel terzo quarto. Ad un minuto dalla fine del terzo periodo, Capitan Barone dalla lunga distanza segna la tripla del nuovo più 13. Vantaggio, quello dei 13 punti, che è stata la costante per tutti i finali dei quarti, nonostante le spallate degli isolani che veniva quasi sempre ricucito dalla chirurgica mano del numero 8, triple a ripetizione che consentono ai suoi di rimanere in partita e di sperare nella rimonta finale.

Nel quarto periodo gli isolani allungano. Cerase (10 punti per lui) fa 4-6 ai liberi in seguito ad un triplo fallo tecnico fischiato ai puteolani, dando ai suoi la certezza del successo. Nel finale, coach De Candia concede minuti anche per il giovane Nasca. Il prodotto del vivaio della Futura Procida, classe ’96, cerca la via del canestro, ma le sue conclusioni in penetrazioni non vedono il fondo della retina.

Nel “garbage time” gli ospiti rientrano di qualche punticino, chiudendo, guardate un po’ il caso, sotto di 13 punti così come è avvenuto in tutti i finali dei quarti. Gli isolani raccolgono la loro seconda vittoria consecutiva, un successo che fa morale e soprattutto, si sono notati i miglioramenti sotto canestro soprattutto con i ritorni in campo di Porta che mette chili e centimetri al servizio dei compagni.

Futura Procida – Pegaso Pozzuoli 61-48 (23-10, 32-19, 45-32)

Futura Procida: Primario 18, Porta 10, Cerase 10, Accordi 8, Barone 5, Mattera 4 Ferrara 4, Pugliese M 2, Di Maio Nasca. Coach De Candia

Potrebbe interessarti

Il Procida calcio non cede il titolo e punta al ripescaggio

(c.s.) In merito a quanto scritto su alcuni portali regionali, la società dell’Isola di Procida …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *