Home > Calcio > Procida Calcio – Puteolana 1909 termina a reti bianche allo “Spinetti”.

Procida Calcio – Puteolana 1909 termina a reti bianche allo “Spinetti”.

PROCIDA – Porta inviolata da una parte e dall’altra. Match equilibrato quest’oggi allo Spinetti con i padroni di casa che però si sono avvicinati più volte al vantaggio, non trovando però la via del gol. Il Procida non approfitta di alcuni “passi falsi” delle concorrenti e rimanda momentaneamente il rilancio decisivo verso la zona playoff. Sabato prossimo i ragazzi di Iovine e Lubrano torneranno di scena allo Spinetti, cercando di regalare ai tifosi procidani la gioia che oggi è mancata.
INIZIA IL MATCH: Al 2’ primo squillo per i padroni di casa con il loro numero 10 A.Costagliola che però non riesce a colpire ed essere mortifero con il suo solito mancino. Al 5’ Lorenzo Costagliola si infila in area di rigore e cerca il tap-in vincente di Luca Di Spigna che però viene anticipato sul più bello dal difensore ospite. Al 10’ risponde la Puteolana con un Mazzeo ispirato che fa reparto da solo ed agisce pericolosamente su tutto il fronte offensivo. Al 16’ è proprio Marco Mazzeo a rendersi pericoloso con un inserimento in area di rigore, l’attaccante puteolano apre il piattone ma un attentissimo Lamarra si distende e blocca il tiro. Molto bene il portiere procidano in questa occasione. Al 20’ ottima giocata individuale di Cibelli che mostra tutto il suo estro e fantasia, s’infila in area di rigore e cerca Costagliola A. ma non lo trova. Al 24’ rispondono gli ospiti con Nasti che fa esplodere il sinistro ma la sfera termina larga lontana dalla porta di Lamarra. Poco dopo ancora pericoloso la compagine di Carlo Avallone al 26’ con un’ottima azione in solitaria del “millenial” Fabio La Pietra che supera in dribbling il capitano procidano Micallo ed entra in area di rigore cercando di servire Mazzeo che però viene anticipato in extremis da Russo che ci mette una pezza.
Al 27’ chiamata dubbia dell’assistente, che alza la bandierina per una posizione di fuorigioco sul gol dei padroni di casa. Lorenzo Costagliola aveva trovato bene il fratello Antonio Costagliola che di sponda aveva servito il pallone sulla linea di porta a Cibelli che facile facile la spinge in rete, nulla da fare però, l’assistente chiama fuorigioco e gol annullato al Procida, decisione che lascia qualche perplessità.
Alla mezz’ora è un match equilibrato tra Procida e Puteolana con i padroni di casa ben messi in campo che cercano di fare loro il pallino di gioco ed a tratti ci riescono. Termina 0-0 sui binari dell’equilibrio la prima frazione di gioco.
INIZIA IL SECONDO TEMPO: Partono subito forte gli ospiti con al 1’ della ripresa un’azione pericolosa in zona offensiva. Al 53’ il Procida tenta di rispondere ad un approccio decisamente più aggressivo degli ospiti. Sostituzione tra le fila casalinghe al 55’ con D’Orio e Cibelli che lasciano il posto a Mammalella e Muro. Al 56’ Lorenzo Nasti cerca il tiro a giro con la sfera ben indirizzata verso l’incrocio dei pali ma Francesco Lamarra mette le ali e vola salvando la sua porta, parata strepitosa del portiere biancorosso!
Al 66’ il Procida è vicinissimo al vantaggio con Lorenzo Costagliola che entra in area di rigore e serve Antonio Costagliola che in area piccola colpisce il pallone di prima intenzione col suo sinistro, calciando forte ma centrale, si salva il portiere Pietrangelo, poteva fare di più il 10 procidano, libero anche di controllare la sfera e cercare la precisione. Al 68’ ancora il Procida questa volta con Giorgio Russo che impatta al volo di sinistro un buon calcio di punizione, pallone ben indirizzato verso la porta ma bloccato ancora da Pietrangelo. Al 70’ la Puteolana resiste alla riscossa del Procida che vuole sbloccare il match, ospiti che si aggrappano a Mazzeo, il quale è chiamato a lavorare su tutto il fronte offensivo, quasi facendo reparto da solo e mostrando tutte le sue qualità da vero e proprio 9 completo. Al 73’ insistono i padroni di casa con un’ottima discesa del solito ed impeccabile Vittorio Lubrano in continua crescita durante questo campionato, il terzino crossa dal fondo per Costagliola A. ma il 10 procidano non impatta il pallone che termina però al limite dell’area sui piedi di Di Spigna che col sinistro calcia fuori dallo specchio della porta.
Il match man mano cala di ritmo con la Puteolana che si difende bene ed il Procida che non riesce ad attaccare in maniera costante, rendendosi pericoloso solamente a fiammate. Attorno l’80’ il Procida tenta con le ultime forze di sbloccare il match, con la solita mossa tattica di Saurino in proiezione più offensiva (che nell’ultimo match casalingo aveva funzionato ed aveva anche regalato anche la vittoria col gol decisivo proprio del centrocampista biancorosso).
Al 90’, in vera e propria “zona-Procida” (con gli isolani protagonisti di due vittorie consecutive entrambe all’ultimo minuto) il difensore Giorgio Russo stacca di testa e sfiora il matchpoint, ma l’assistente aveva comunque segnalato la posizione irregolare, nulla da fare dunque per il Procida che quest’oggi non riesce ad acciuffare la terza vittoria consecutiva e regalare un’altra gioia ai suoi tifosi dopo le ultime emozioni casalinghe.
Termina 0-0 tra Procida e Puteolana, con gli isolani che torneranno Sabato prossimo nuovamente di scena allo Spinetti ed affronteranno il San Giuseppe cercando di rialzarsi dopo questa mancata vittoria, che resta però pur sempre un punto guadagnato.
 
ISOLA DI PROCIDA CALCIO: Lamarra, Lubrano Lavadera V., Russo, Micallo, Piro, Saurino, Di Spigna, D’Orio (55’ Mammalella), Cibelli (55’ Muro), Costagliola L., Costagliola A.
A disposizione: Telese, Lubrano Lavadera P., Esposito, Vanzanella, Barone.
Allenatore: Iovine Giovanni – Lubrano Biagio.
 
PUTEOLANA 1909: Pietrangelo, Gritti, Scordato, Cangiano, Trincone A., Coppola, Capuano (85’ Trincone C.), Granata, La Pietra (70’ Esposito), Mazzeo, Nasti.
A disposizione: D’Aniello, Cacciapuoti, Di Vicino, Palermo, Cardone.
Allenatore: Avallone Carlo
ARBITRO: Maresca Mattia – Napoli.
ASSISTENTI: Casillo Francescodiego – Nola; Russo Pasquale – Nola.
Reti: Nessuna.
AMMONITI: Granata, Coppola, Trincone (Puteolana 1909); Muro, Di Spigna (Procida Calcio).
NOTE: Gara disputata presso lo stadio “Mario Spinetti” di Procida. Condizioni del terreno di gioco discrete. Match corretto ed ottimamente gestito dall’arbitro Maresca, il quale non ha dato recupero nel primo tempo ed ha concesso invece 4 minuti di recupero nella seconda frazione di gioco.
Spettatori: 100 circa.

Potrebbe interessarti

Procida: Nasce il nuovo progetto sociale residenziale

PROCIDA –  «A seguito di un gran lavoro in sinergia tra i Comuni dell’ Ambito …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *