Procida: Consiglio Comunale con protesta contro l’ASL

PROCIDA – Da poco è terminata la seduta di Consiglio Comunale. Su proposta del Consigliere Menico Scala, in segno di protesta per l’approvazione del nuovo Piano Aziendale da parte dell’ASL NA2 Nord che, di fatto, così come previsto dal commissario Polimeni, elimina il Pronto Soccorso Attivo presso il “Gaetanina Scotto” trasformandolo in Ospedale di Comunità, maggioranza e minoranza hanno proceduto solo alla discussione di due punti urgenti all’ordine del giorno quali il Piano di Riequilibrio Finanziario e il Piano di Protezione Civile, quest’ultimo approvato a voto unanime con ringraziamento per il lavoro svolto dai Volontari coordinati da Antonio Meglio. Sempre relativamente al nuovo Piano Aziendale dell’ASL, approvato all’unanimità un ordine del giorno presentato dalla Consigliera Maria Capodanno, che porterebbe anche ad un nuovo ricorso al TAR.

Potrebbe interessarti

blank

I giovani ricordano la Shoah, importante riconoscimento per il lavoro svolto dalla Capraro

PROCIDA – Importante riconoscimento quello ricevuto dall’Istituto Comprensivo Procida 1° C.d. – Capraro nell’ambito della …

Un commento

  1. A questo punto

    penso che non serve più il Consiglio Comunale .

    Ci vuole ,a mio parere,la protesta popolare,diretta,senza se senza ma,nessun carosello di barchette,ne pseudo-manifastazioni.

    Io propongo : ” BLOCCO TOTALE DEL PORTO AD OLTRANZA “

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *