Procida: Dispositivo traffico veicolare per il mese di Maggio

PROCIDA – Con Ordinanza n° 69 del 4 Maggio 2023, il comandante della Polizia Municipale, dott. Luigi Martino ha modulato il piano di mobilità sull’isola di Graziella per il mese di maggio e per il ponte del prossimo 2 Giugno. Nel documento si legge: “Atteso come durante il fine settimana sia previsto rilevante flusso di turisti; la festa del 2 Giugno ricada di venerdì, con previsto aumento delle presenze di turisti sull’isola per il fine settimana;Alla luce dell’esigenza di razionalizzare le modalità di percorrenza della sede stradale e, nello specifico, di consentire un uso più sicuro della stessa da parte degli utenti ad iniziare dalle categorie più deboli;

Esaminato il caso con l’Assessore competente per materia;

Ritenuto che il contenimento degli effetti negativi della circolazione veicolare contribuisca al miglioramento della vivibilità dell’isola da parte di tutti;

Intendendo perseguire le finalità di: creare zone libere decongestionate dal traffico; ridistribuire lo spazio stradale tra le diverse utenze della strada; ottenere una riqualificazione ambientale del territorio interno contenendo il traffico di mero attraversamento; garantire una maggiore sicurezza, soprattutto per le utenze deboli; ridurre l’inquinamento atmosferico e da rumore nelle zone più abitate e frequentate del territorio; ORDINA

Che per le giornate di domenica del mese di maggio, ovvero per i giorni 7, 14, 21 e 28 maggio 2023, così come per il fine settimana del 2, 3 e 4 giugno sia interdetta la circolazione veicolare su tutto il territorio isolano dalle ore 10,30 alle ore 13,00.

Sono derogati al disposto di cui al presente punto i veicoli adibiti a trasporto pubblico, i velocipedi, i veicoli a trazione elettrica, i veicoli a servizio, delle persone a mobilità ridotta, delle Forze dell’Ordine e di Polizia anche con mezzi propri, della Protezione Civile anche con mezzi propri per il servizio d’istituto e di elisoccorso, dei sacerdoti, degli addetti al culto e degli operatori delle chiese, dei commercianti e degli operatori dei pubblici esercizi, il personale delle biglietterie marittime e delle motovedette, gli equipaggi dei traghetti e degli aliscafi per l’entrata e l’uscita dal servizio, gli ormeggiatori, il personale EAVBUS per l’entrata e l’uscita dal servizio, i mezzi Enel e Telecom per servizio, i farmacisti di turno, il personale SAP reperibile, il personale addetto alla raccolta RR.SS.UU., i veicoli in partenza ed arrivo dal continente, che potranno raggiungere entro 30 minuti il luogo di destinazione, il personale comunale reperibile, i lavoratori pendolari che rientrano al proprio domicilio, il personale in attività di consegna a domicilio, i medici, gli infermieri ed i fisioterapisti. Sono altresì derogabili i residenti di Solchiaro, i quali potranno raggiungere via De Gasperi fino al raggiungimento della prima fermata del bus, i residenti di via

Ottimo, i quali potranno raggiungere via C. Battisti fino al raggiungimento della prima fermata del bus, i residenti di Terra Murata, che potranno raggiungere Piazza della Repubblica.

Restano autorizzabili, previa istanza di parte, veicoli degli invitati alle cerimonie di dispensa dei sacramenti religiosi, nel limite massimo di n. 6 veicoli in caso di battesimi, comunioni o cresime e di numero 12 veicoli in caso di matrimoni.

I transiti dei veicoli in deroga saranno comunque subordinati alla valutazione delle forze dell’ordine rispetto ai momenti ed ai percorsi”.

Potrebbe interessarti

PER CONTINUARE UNA LUNGA E TENACE STORIA D’AMORE

PROCIDA – La legge finanziaria 2023 ha confermato la possibilità per il contribuente di destinare …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *