differenziata porta a porta e1436167653984
differenziata porta a porta e1436167653984

Procida: Insieme per Procida interroga sulla gestione della raccolta dei rifiuti.

differenziata porta a portartLa gestione della raccolta dei rifiuti urbani torna in discussione in Consiglio Comunale a seguito di una interrogazione proposta dal gruppo di “Insieme per Procida”. Di seguito il testo:

“Premesso che il 30 dicembre 2012 la TEKRA, azienda incaricata della raccolta rifiuti, dava avvio al sistema “porta a porta” ritirando i cassonetti dalle strade, valutato che questa modalità, insieme alla gestione diurna del servizio, è stata più volte auspicata anche dalla minoranza, considerato che per ottenere i massimi risultati e conservare il decoro e la pulizia dell’isola è necessario accompagnare tale sistema con diverse misure di sostegno; verificato che a tutt’oggi la raccolta differenziata non è omogeneamente fatta su tutta l’isola e che in molte strade rimangono costantemente cumuli di rifiuti indifferenziati,

si interroga per conoscere

  • se l’Amministrazione Comunale intende aderire alla proposta di consentire il conferimento diurno dei rifiuti, con l’indicazione della fasce orarie di ritiro del materiale per le diverse strade, al fine di tenerli meno tempo possibile e dando precedenza alla raccolta nelle vie ad alta percorrenza e più centrali;
  • se si intendono rimuovere materiali ingombranti e pericolosi abbandonati da anni in diverse strade dell’isola come ad esempio una impastatrice per il cemento sul belvedere del Carbogno e una barca in via Scotto di Vettimo;
  • per quale motivo non si è ancora messa in funzione la trituratrice di cui si dispone, considerato che in diverse zone dell’isola giacciono da  mesi residui da potatura mai rimossi;
  • quali interventi di controllo e sollecito sono stati sinora disposti per verificare la corretta applicazione delle disposizioni da parte dei cittadini e se sono state elevate contravvenzioni;
  • quando e come si intendono eliminare i cassonetti interrati;
  • per quale motivo sinora non si è provveduto a fare una campagna di comunicazione per sensibilizzare tutta la cittadinanza ad effettuare la raccolta differenziata, specificando per esempio: i materiali da conferire nei diversi sacchi, chiarendo bene il significato e il motivo per cui spesso vi viene applicata la dicitura “materiale non conforme”, oppure che farmaci, siringhe ed aghi vanno conferiti negli appositi contenitori fuori le farmacie.”

Potrebbe interessarti

Dopo il romanzo Quirinale, chi vince e chi perde alla lotteria della politica

di Nicola Silenti da Destra.it A dispetto dei commenti dei protagonisti e delle riflessioni dei …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.