Procida. Mimmo Citarelli amareggiato dal ko in trasferta

a cura di Mario Lubrano Lavadera*

E’ abbastanza amareggiato Mimmo Citarelli al termine della gara negli spogliatoi del “Romeo Menti” di Castellammare di Stabia. Il suo Procida dopo aver giocato per novanta minuti alla pari con i padroni di casa della Libertas si è dovuto inchinare nel finale ed il Mister isolano ha dovuto ingoiare questo boccone amaro insieme ai suoi ragazzi. “Purtroppo è arrivata questa sconfitta – commenta Citarelli – ma come dico sempre è un momento in cui dobbiamo lavorare con maggior intensità per trovare la forma migliore. Abbiamo tenuto benissimo il campo per tutta la gara e penso che potevamo vincere sia noi che loro. Negli ultimi istanti della gara siamo calati un po’ dal punto di vista mentale e fisico e siamo stati puniti. Stiamo facendo Coppa e campionato e non è facile visto che ho a disposizione una rosa ristretta. Comunque sono fiducioso per il raggiungimento del nostro obiettivo stagionale.”

Sia Libertas che Procida hanno costruito tantissime occasioni da goal. La gara è stata sempre viva e si sarebbe potuta sbloccare da una parte e dall’altra. La differenza l’ha fatta la maggior precisione sotto rete degli stabiesi.

“La differenza è stata proprio questa poco lucidità in fase offensiva – afferma Citarelli – ad inizio ripresa ho addirittura inserito un’altra punta per vincere questa gara ma abbiamo sprecato troppo e alla fine la Libertas ci ha punito. Il secondo tempo l’abbiamo giocato per vincere ma siamo stati sia un po’ sfortunati che un po’ distratti nel finale.”

Citarelli invita i suoi a lavorare con il massimo impegno visto che il campionato è ancora lungo. Campionato e Coppa Italia richiedono tante energie che la squadra, secondo Citarelli, non ha ancora acquisito in questo fase della stagione.

“Bisogna rimanere con i piedi a terra – dice Citarelli – perché in questo periodo non possiamo esprimerci a grandi livelli. In dodici giorni abbiamo giocato addirittura quattro partite e non siamo pronti ancora dal punto di vista fisico per reggere il doppio impegno.”

E non mancano anche i complimenti dell’allenatore isolano verso la squadra stabiese : “mi aspettavo di trovare un’ottima squadra di fronte. La Libertas Stabia ha sicuramente costruito un gruppo compatto che può fare davvero un ottimo campionato.”

Già da Martedì il Procida si metterà a lavoro e Citarelli sicuramente si farà sentire per trovare il riscatto già da Sabato contro lo Striano allo “Spinetti”.

Addetto stampa U.S. Procida

Potrebbe interessarti

Federconsumatori Campania ha incontrato il Sindaco di Procida relativamente ai rimborsi dell’IVA applicata su TARSU – TIA

Martedì 24 aprile il Sindaco di Procida, Vincenzo Capezzuto ha incontrato il Presidente regionale di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.