Home > legalità > Procida “Luoghi di speranza, testimoni di bellezza”: con Lucia e Francesco

Procida “Luoghi di speranza, testimoni di bellezza”: con Lucia e Francesco

PROCIDA – Lo slogan per la XXII giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti è “Luoghi di speranza, testimoni di bellezza”. Nel 2017, infatti, al fine di rendere ancora più partecipato questo momento di memoria, di mobilitazione e di impegno civile, Libera ha voluto intraprendere un percorso teso a moltiplicare la mobilitazione e a rendere centrale il territorio.

«E’ importante impegnarsi nella preparazione del 21 marzo – dice la Prof. Francesca Intartaglia, Referente Legalità per l’I.C. “A. Capraro” di Procida- ed è per questo che gli alunni dell’Istituto, coordinati dai loro insegnanti, tratteranno la tematica in varie attività didattiche: cineforum, dibattiti, incontri ed appuntamenti di avvicinamento alla giornata nazionale, costituita da “I 100 passi verso il 21 marzo”.

In tale occasione domani, venerdì 3 marzo, al Plesso Flavio Gioia alle ore 10.00 sanno ospiti la Sig. Lucia Di Mauro e Francesco Clemente, entrambi familiari di vittime innocenti della criminalità. Gli alunni ascolteranno le loro storie ed interverranno sul tema.

Lucia, amica dell’isola di Procida è stata nostra ospite in occasione dell’“Omaggio a Gaetanina ed Antonio” ed è la moglie di Gaetano Montanino a cui è dedicato il Presidio Libera Ischia e Procida, mentre Francesco Clemente è il figlio di Silvia Ruotolo, la cui storia fece capire a Napoli “che in nessun quartiere si era più al sicuro”». 

Potrebbe interessarti

L’astuzia democratica

Di Michele Romano Un momento di sollievo è penetrato dentro le pulsioni della nostra quotidianità …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *