Procida perde la sua “nonnina”, aveva 105 anni.

Ci lascia Anna Cucurullo che, con i suoi 105 anni, era infatti nata nel 1906 (tanto per fissare le idee all’epoca Monte di Procida era in procinto di divorziare da Procida e diventare Comune autonomo), rappresentava la “nonnina dell’isola di Graziella.
Secondogenita di nove figli, il padre Aniello aveva un peschereccio, ha avuto la possibilità di vivere tutti gli eventi del ‘900 e dell’inizio del terzo millennio a partire le due grandi guerre, la caduta del muro di Berlino, l’abbattimento delle Torri Gemelle, sino a giungere alla globalizzazione dei mercati.

Vedova dal 1955 di Vicidomini Porfirio, il quale, emigrato a Buenos Aires per cercare lavoro subito dopo sposato, venne rimpatriato per morire di lì a poco.
Fortemente religiosa, era devota di San Giuseppe, ha dedicato la sua vita completamente alla famiglia ed in modo particolare al nipote Giulio.
Con Anna l’isola di Procida perde l’unica ultracentenaria risultante al 1 gennaio 2010 dagli archivi ISTAT.

Potrebbe interessarti

Giornata della Memoria del Marittimo Sabato 14Maggio

L’ Associazione Marittima di Mutuo Soccorso Tra Capitani di concerto con l’Associazione Capitani Procida e …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *