Procida: “La Bellezza Vincerà la Follia – Memoria di Indifferenza” i ragazzi della Capraro nel Giorno della Memoria

PROCIDA – In occasione del Giorno della Memoria, lunedì 28 gennaio alle ore 19,00 nell’Atrio Concetta Barra, i cento ragazzi delle classi terze della Scuola Secondaria di Primo Grado dell’Istituto Comprensivo A. Capraro hanno allestito una performance teatrale dal titolo: “la bellezza vincerà la follia – memoria di indifferenza”, un viaggio che va dal cuore tragico dell’Europa del ‘900, dai campi di sterminio, ai mari inondati di sangue del nostro tempo.  Una riflessione sull’indifferenza, sul disincanto, sulla mancanza di umanità di molti, ma soprattutto un invito ai giovani ad avere uno spirito costruttivo e innovativo.

Solo la ricerca della bellezza e della storia può portare ogni uomo ad ascoltare l’altro.

Potrebbe interessarti

Giacomo Retaggio e la Processione del Venerdì Santo di Procida

In un tempo sospeso come quello che viviamo in questi mesi del 2020, con l'emergenza sanitaria che ha determinato anche l'annullamento di tutti i riti della tradizione della Settimana di Pasqua, chi meglio del nostro dott. Giacomo Retaggio può raccontare quello che per i procidani e i tanti amanti dell'isola rappresenta la Processione del Venerdì Santo.

Un commento

  1. Rimembranze razzistiche sono definite molto bene nel film ” il ragazzo col pigiama a righe ” che richiama senza acredine ma, con grande sensibilità il tema doloroso della shoah; se riflettiamo sulla trama dello sceneggiato, possiamo pensare che in tenera età, come quella dei protagonisti, non esisterebbe differenza tra umani che possa definirsi incisiva . I due ragazzini uniti da una simile curiosità di conoscersi e scoprirsi, fanno fronte comune ed involontariamente si immolano, entrambi in un destino avverso e devastante per essi,che, insieme travolti verso l’annientamento .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *