Procida: Qualche cosa si è mosso nel fine settimana

Nonostante il big mach al San Paolo tra Napoli ed Inter, le urne aperte per rinnovare le rappresentanze nelle circoscrizioni e nel consiglio comunale e le previsioni meteo della vigilia poco promettenti (per fortuna, poi, il tempo è stato clemente), l’isola di Procida ha avuto un buon afflusso turistico in quest’ultimo fine settimana.
La riprova è nelle lunghe file ai botteghini delle società di navigazione che, nella tarda serata di domenica, hanno dovuto allestire anche ulteriori corse straordinarie per Pozzuoli.
Tante le persone, quindi, che hanno pensato bene, in concomitanza del divieto di circolazione per gli autoveicoli in occasione delle “Domeniche ecologiche”, di passeggiare e fare shopping lungo la via Roma, a Marina Chiaiolella e a Marina Corricella, numerosi quelli che hanno scelto di godersi l’isola di Graziella utilizzando la bicicletta, così come non sono mancati “temerari” che hanno preferito la spiaggia senza disdegnare un tuffo in mare.
Aumentati, nell’ambito di una attività di monitoraggio del territorio già programmata da tempo, anche i controlli da parte dei corpi delle Forze dell’Ordine. In particolare, gli uomini della locale stazione dei Carabinieri, al comando del maresciallo Massimiliano Albero, con una pattuglia attiva nella notte tra sabato e domenica, hanno proceduto, con l’ausilio dell’etilometro, alla verifica del tasso alcolemico dei conducenti di auto e motorini così come, nella mattinata di domenica, sono stati controllati, ed in alcuni casi fermati e sanzionati, alcuni veicoli che non hanno rispettato i limiti alla circolazione imposti con apposita ordinanza del Sindaco.
Da questo punto di vista da rimarcare il fatto che, per agevolare la mobilità dei cittadini nelle ore di stop ad auto e motorini (10-13 e 15-18) l’EAV Bus, sollecitata dall’Amministrazione comunale, ha reso possibile l’utilizzo dei mezzi di trasporto pubblico usufruendo di un biglietto unico.
“Complessivamente – secondo il presidente della Pro Loco di Procida, Peppe Giaquinto – anche se qualche critica è pervenuta dagli esercenti commerciali, molti, e non solo turisti, hanno espresso gradimento per l’iniziativa portata avanti dal Comune in quanto tesa a rivalutare e rendere maggiormente vivibilità del territorio. Anche rispetto al recente passato – sottolinea il presidente della Pro Loco – il sentire comune dei tanti chi si sono fermati presso il nostro infopoint è stato estremamente positivo segno che i cittadini stanno comprendendo che, al di là dell’aspetto turistico, il bello dell’isola di Procida è proprio la tranquillità ed una dimensione umana che ci differenzia dal caos che oramai regna sovrano in tante piccole e grandi città del resto dell’Italia.”

Potrebbe interessarti

Mare D’aMare, a Ischia pulizia e sensibilizzazione in spiaggia

ISCHIA – Tutti insieme appassionatamente per ripulire le spiagge di Ischia e, soprattutto, sensibilizzare l’opinione …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.