Marco Badalucci, un grande chef procidano

di Francesco Marino

Nella settimana di Pasqua siamo saliti a Cortina d’Ampezzo per conoscere e gustare la cucina di un grande chef procidano, Marco Badalucci, che officia all’Hotel Cristallo. Qui, nella patria incontrastata di Marta Marzotto, abbiamo assaggiato, o meglio divorato, l’agnello pasquale con la ricetta di Marco. Delizioso!
Marco Badalucci, procidano della Chiaiolella, è uno chef stellato, oramai la sua fama ha varcato i confini italiani grazie agli illustri personaggi che frequentano Cortina.
Fin da ragazzo Marco era affascinato dalla cucina della nonna e dei suoi ragù, successivamente fu scoperto e lanciato nella ristorazione dal grande Nick Masiello nel suo “Galeone”. Nick ci dice che la dote maggiore di Badalucci era la velocità di esecuzione dei piatti e la sua innata capacità di coniugare l’innovazione con la tradizione. Come tutti i grandi cuochi Marco ama il prodotto fresco, possibilmente locale; “Compro frutta e verdura – dice Marco – poi è lo stesso ingrediente che ci suggerisce la soluzione. Un asparago di Bassano, per esempio, profuma di liquirizia ed accostandola alla stessa lo esalta. Il carciofo di Procida, poi, si integra alla perfezione con l’agnello.”
Nell’attuale menù di Marco c’è: “Fra Napoli e Mergellina”, “La Toscana ai fegatini”, “La Sardegna nel piatto”, “La Puglia e la Burrata”. Insomma, l’executive chef del Cristallo, con la sua brigata, spazia con la cucina italiana, rivisitandola in tutte le sue forme. In questo percorso, ci dice Marco, un piatto molto apprezzato è “casunzei Cristallo”, un piatto tipico ampezzano, non per nulla preferito da Alberto Tomba.
La speranza è, quindi, con l’aiuto del maestro Nick “il Galeone”, di organizzare un “Badalucci exhibition day” , una giornata in cui noi gastronomi lo sfideremo a farci gustare “capellini ad aglio, olio e peperoncino”.
Il piatto sembra semplice ma, chi capisce di cucina, sa che è la prova del cuoco!
Bravo Marco. Salire a Cortina d’Ampezzo per gustare la tua cucina è stata un’ottima scelta.

Potrebbe interessarti

US Procida. Domani l’addio al calcio del Capitano Nicola Intartaglia

Domani gara storica. Il capitano dice addio al calcio a 37 anni. Un grazie da …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.