Procida: Tanto il sole, ma il fotovoltaico non si può realizzare.

di Francesco Marino

Alcuni anni fa spronammo i nostri amministratori ad interessarsi per l’utilizzo del solare. Non ricevemmo risposta dall’assessore con delega a questo tipo di attività che, guarda caso, era ed è il Sig. Elio De Candia.
Successivamente, l’assessore Salvatore Costagliola, varò un progetto per la costruzione di un impianto pilota di fotovoltaico al Comune di Procida, montato sul tetto della struttura di via Libertà, impianto che visitammo dandone notizia dalle pagine di questo blog e sul Golfo.
Qualche settimana fa, poi, il consigliere unico de “La Svolta”, avv. Mariano Cascone, sempre dalle pagine de “Il Golfo” si è interessato all’argomento rivolgendo al Sindaco varie domande in una interrogazione a risposta orale. In pratica, l’avv. Cascone si domanda quali sono i motivi che ostacolano la diffusione del fotovoltaico a Procida. Forse, si chiede, anche qui la superpotente Sovrintendenza ha voce in capitolo? Se la risposta fosse si, sarebbe la dimostrazione che ancora una volta l’isola di Procida viene penalizzata. Gli esempi sono tanti: non si può realizzare alcun tipo di inceneritore; non si può montare un pannello fotovoltaico, non si può aprire un finestra o realizzare un piccolo vano, e così via. Ovvio che la domanda sorge spontanea: ma chi risarcisce questi cittadini che hanno come torto quello di abitare in un isola come Procida? Forse che questo riduca il costo delle bollette?
Eppure la Sovrintendenza, che evidentemente tutela il bello, oltre ai NO perché non interviene con ENAL e TELECOM per far rimuovere i tanti chilometri di cavi che deturpano le facciate delle abitazioni dell’isola?
Non è il caso, in questa sede, di entrare nei risvolti tecnici della materia, ho potuto personalmente constatare che al CIS di Nola hanno utilizzato materiali innovativi e dal bassissimo impatto ambientale, è doveroso, viceversa, sensibilizzare l’assessore, nonché vicesindaco, De Candia, ad attivarsi perché il fotovoltaico possa definitivamente decollare sull’isola. Nel mentre chiediamo all’arrembante consigliere Cascone, recentemente passato tra le fila dell’UDC, ad interessarsi praticamente dell’argomento stimolando e pungolando l’Amministrazione nell’attesa di una risposta che, come oramai prassi, crediamo non arriverà mai. Buona bolletta, salata, a tutti noi!
da “Il Golfo”

Potrebbe interessarti

ENTRA IN VIGORE IL TRATTATO ONU SULLA PROIBIZIONE DELLE ARMI NUCLEARI

PROCIDA – Il 22 gennaio 2021, è il giorno che può passare alla storia come …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.