Procida: Un autocarro perde il carico sulla banchina.

Poteva trasformarsi una vera tragedia l’incidente che si è verificata nella mattinata di ieri sul molo del porto commerciale di Marina Grande. Sono circa le 9:15, momento della giornata in cui l’area di via Roma prospiciente la zona di imbarco per traghetti ed aliscafi brulica di autovetture, mezzi commerciali, pendolari e cittadini in arrivo o in partenza per la terraferma, quando un autocarro, che trasportava materiali per l’edilizia proveniente da Pozzuoli, una volta sbarcato dal “Don Peppino”, in manovra per imboccare la via Libertà, prima rimane pericolosamente in bilico su di un fianco poi rompe la sponda laterale di contenimento riversando sulla strada parte del suo carico costituito da sacchi di cemento.
Solo un caso ha voluto che la zona fosse libera da persone e mezzi per cui, così come hanno potuto accertare gli uomini della Polizia Municipale con il maresciallo Schiano coadiuvati dal personale della Capitaneria di Porto, nessuno è rimasto coinvolto, a vario titolo, nell’incidente.
Liberata e posta in sicurezza la zona per consentire la piena funzionalità dello scalo, è stata aperta una indagine per comprendere se l’accaduto sia sopragiunto a causa di un cedimento strutturale del mezzo, di una manovra sbagliata dall’esperto conducente oppure di altro.

Potrebbe interessarti

Al via il concorso artistico: “Procida com’era, com’è…come la vorrei”

Nell’ambito delle manifestazioni ed eventi che il Santuario di San Giuseppe a Chiaolella,  promuove a …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *