Home > politica > Per Procida: Un paese alla sbando, come l’Amministrazione

Per Procida: Un paese alla sbando, come l’Amministrazione

PROCIDA –  (Comunicato stampa gruppo “Per Procida”) – Più di una volta come gruppo “Per Procida” abbiamo puntato il dito sull’inadeguatezza dell’Amministrazione guidata dal Sindaco Ambrosino sia per quanto riguarda la pianificazione, vedi mancanza assoluta di progetti e finanziamenti posti in campo, sia per quanto riguarda la gestione dell’ordinario. Proprio su questo aspetto, Ambrosino&Co avevano puntato tanto nei primi giorni dall’insediamento (qualcuno, forse si ricorderà di parole come decoro, pulizia, bene comune, e dei tanti selfie sui social). Proprio su questo aspetto, se possibile, Ambrosino&Co si sono dimostrati oltremodo carenti basti guardare le condizioni in cui versano molti tratti di spiaggia pubblica la cui pulizia, seppur pagata alla Tekra, viene effettuata, nella maggioranza dei casi, e volontariamente, dai gestori degli stabilimenti balneari limitrofi, oppure la situazione caotica che si è determinata sabato in Piazza Marina Grande dove alcuni “ignobili” automobilisti hanno pensato bene di parcheggiare l’auto proprio allo sbocco dello svincolo vicino alla Chiesa di SS. Maria della Pietà (cose da pazzi!!!!) o la colonna di auto e motorini che ha occupato il centro storico per oltre mezzora causa “Omaggio” a Terra Murata. Di esempi, purtroppo, ne troveremmo ancora tanti altri (vogliamo parlare di far passare il pullman per via Pizzaco, le erbacce che oramai campeggiano per tutte le strade, le tante strade incomplete o dissestate, le discese che portano alle spiagge libere di Chiaiolella al limite della praticabilità quando con pochi spiccioli si potrebbero rendere più che decorose, etc.) ed il tutto dimostra, senza ragionevole dubbio, l’inadeguatezza totale dell’attuale gruppo dirigente. Ha da passà ‘a nuttata.

Potrebbe interessarti

Sanità Procida: Siamo soddisfatti che si parli di ospedale di zona disagiata ma c’è ancora tanto da fare

PROCIDA – Sulle vicende legate alla sanità procidana, dopo gli sviluppi degli ultimi giorni, registriamo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *