Home > Procida vs San Felice a Cancello 3-0

Procida vs San Felice a Cancello 3-0

nicola-intartaglia.jpgProva di carattere del Procida che si impone allo “Spinetti” con un secco 3-0 sul Real San Felice a Cancello. Allo squalificato Bottone si aggiunge l’assenza di Vincenzo Liccardi, causa un infortunio muscolare, e mister Citarelli schiera una coppia di attacco inedita e tutta procidana formata da Righi e Costagliola con Intartaglia e Russo a supporto sugli esterni. In difesa esordio dal primo minuto sulla destra di Antonio Di Dato, classe ’89, reduce da una stagione in Serie D con il Savoia. Il San Felice a Cancello arriva allo “Spinetti” con un punto in più dei procidani e schiera il solo Cristiani in avanti supportato da Culierso. Buona partenza del Procida. Al 5’ Righi crossa su punizione dalla sinistra, in piena area si crea una mischia con Nostrale che respinge la palla con il braccio. L’ arbitro Lambiase di Salerno non ha dubbi nell’assegnare il primo calcio di rigore stagionale agli isolani. Dal dischetto Intartaglia spiazza Abbatiello ed è 1-0. Il Real San Felice a Cancello cerca di reagire ma calcia in porta solo con due punizioni dalla distanza intorno al 15’. Ma sia la prima conclusione di Lacerra che la seconda di Culierso si perdono abbondantemente alte. Più pericolosi gli ospiti al 34’: azione personale di Lacerra che serve Cristiani al limite, tiro a giro dell’attaccante casertano che scheggia la traversa e termina sul fondo. Al 35’ Intartaglia avanza palla al piede e arrivato ai 30 metri prova la conclusione di sinistro che termina di poco a lato. Al 40’ sugli sviluppi di una rimessa laterale da sinistra la palla arriva ad Autiero che crossa al centro di sinistro, Nostrale respinge di testa e al limite dell’area arriva Senese che calcia al volo con il destro ma la palla termina sul fondo. Al 43’ Righi guadagna una punizione ai 25 metri, Intartaglia calcia con il sinistro con la palla che scavalca la barriera e si infila sotto la traversa ed è 2-0. Al 45’ ci provano gli ospiti con una punizione dalla sinistra di Culierso sulla quale arriva la girata di testa di Nostrale con la palla che sfiora il palo. Nella ripresa gli ospiti ci provano dopo appena tre minuti con un colpo di testa del neo entrato Criscuolo che viene bloccato da Capece. Al 4’ Culierso commette fallo al limite dell’area ospite e viene ammonito per la seconda volta con successiva espulsione del numero 10 del San Felice a Cancello. Con un uomo in più ed in vantaggio di due gol il Procida gioca sul velluto con Alessandro Malgieri “gran signore del centrocampo”. Da lui passano tutte le azioni isolane. Russo ed Intartaglia sono ispiratissimi e creano un pericolo dopo l’altro. Al 7’ strepitosa azione del Procida: Capece con uno dei suoi eccezionali rinvii pesca Intartaglia sulla destra, cambio di gioco del capitano isolano per Russo che di prima serve Del Gaudio al limite ma il tiro dell’ex centrocampista del Gragnano termina alto, tra gli applausi del pubblico dello “Spinetti”. Al 15’ cross di Intartaglia, sponda di Righi e tiro di Costagliola che termina di poco a lato. Al 21’ rimessa laterale di Di Dato a pescare Intartaglia, stop e tiro di sinistro del capitano isolano che viene respinto da Abbatiello. Al 23’ Alessandro Malgieri recupera palla nella metà campo avversaria, punta Cammella, lo salta e pesca dal cilindro un tiro a giro che si infila dritto nel sette alla destra dell’incolpevole Abbatiello. 3-0 e a partita che si trascina alla fine senza ulteriori emozioni, con il Procida che scavalca il San Felice portandosi al primo posto in classifica a pari punti con il Real Volturno in attesa della gara di domani che proprio il Volturno disputerà in casa dell’Intercasertana.
(fonte www.usprocida.it)

Potrebbe interessarti

Pubblicato nella radio del Procidano il Consiglio Comunale del 30 aprile 2014

In questo Consiglio: Esame ed approvazione del rendiconto finanziario 2013; Modifiche ed integrazioni Regolamento Consiglio …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *