ProcidaOggi e Pro Loco, incontrano la vita del Mare

La Pro Loco di Procida, guidata da Giuseppe Giaquinto si propone in una veste tutta nuova: sostenere le iniziative di carattere turistico ma anzitutto partecipare alla promozione di ogni forma di conoscenza e cultura e la valorizzazione e tutela delle risorse ambientali, storiche, culturali ed artistiche del territorio e della comunità.

Su questa scia nasce “Incontri con la vita del Mare” , una serie di conferenze-dibattito riguardanti il Mare nei suoi molteplici aspetti, la prima importante collaborazione della “nuova Pro Loco” con il prof. Domenico Ambrosino, direttore del ProcidaOggi, l’ Istituto Superiore “F. Caracciolo-G. da Procida” e la Capitaneria di Porto di Procida guidata dal TV Flavia La Spada.

Compito della Pro Loco è fare da collante tra le diverse associazioni e le Istituzioni del territorio che condividono gli scopi sociali e culturali, sensibilizzare il cittadino su tematiche culturali, ambientali e al mondo giovanile.

Il Presidente Giaquinto, il Prof. Ambrosino, il Sindaco Capezzuto e l’ on. Muro accompagnano il comandante La Spada ad accogliere l’ Amm. Domenico Picone, Direttore Marittimo della Campania. Dopo un coffebreak in capitaneria, il gruppo si sposta nell’ Aula Magna dell’ Istituto Superiore locale accolti dalla Dirigente Longobardo. Prima tematica affrontata durante la conferenza dibattito: Le Capitanerie di Porto da 145 anni al servizio del Paese. Presenti in sala gli ammiragli procidani Scotto di Santolo, Silenti e Scotto di Carlo, gli assessori Capodanno e Borgogna, Salvatore Costagliola ma anche le classi quinte dell’ Istituto che hanno seguito il dibattito con interesse.

Il legame dell’ isola con il mare è vecchio di secoli, dalla cultura all’ economia, tutti gli aspetti della vita sociale ne sono condizionati. Da 145 anni il corpo della Capitaneria di Porto è al nostro servizio. A tutela della sicurezza della navigazione, la salvaguardia della vita umana in mare ed in genere tutte le attività marittime connesse alla fruizione del mare nella più ampia accezione del termine.

Il Corpo, storicamente è l’erede delle antiche magistrature del mare fin dalla sua istituzione con regio decreto n.2438 del 20 luglio 1865. “la Pro Loco di Procida, attraverso la promozione diretta e con l’ individuazione di collaborazioni con altri soggetti Istituzionali e associazioni, punta all’ organizzazione di eventi culturali tendenti alla valorizzazione delle risorse e del patrimonio che l’ isola offre.

Si propone di guidare i giovani nella scelta dello studio o del lavoro. Abbiamo accolto e appoggiato l’ iniziativa del prof. Ambrosino perché sposa in pieno i nostri indirizzi” . Il mare è una risorsa anche in questo senso: amare il mare e l’ ambiente che ci circonda può diventare una opportunità – è il consiglio del Comandante la Spada. Un plauso alla nuova Pro Loco viene anche dal neo onorevole Luigi Muro che dichiara: “accolgo con piacere la scelta del presidente Giaquinto di ampliare la già avviata attività di sviluppo del settore turistico con la promozione di iniziative di un più ampio respiro culturale”.

Il prossimo incontro tocca temi di grande interesse scientifico: la farmacia sotto il mare. Appuntamento al 15 febbraio con “Incontri con la vita del Mare”.

Comunicato stampa

foto di Manuela Intrtaglia

Potrebbe interessarti

Contratto scuola, il rinnovo ancora in alto mare dopo 41 mesi

PROCIDA – Ancora in alto mare per il rinnovo del contratto dei lavoratori della scuola …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.