Ricorso contro sospensione attività in presenza scuole Campania, Tar chiede documenti

PROCIDA – Questa mattina è stato notificato il primo ricorso contro l’ordinanza n°1 del 7 gennaio 2022 del presidente della Regione Vincenzo De Luca nella quale si dispone la sospensione dell’attività in presenza delle scuole dell’infanzia, primaria e secondaria di primo grado fino al 29 gennaio prossimo.
Il presidente della Quinta Sezione del Tar, Maria Abbruzzese, ha firmato un decreto col quale chiede alla Regione Campania di consegnare entro lunedì 10 gennaio gli atti alla base del provvedimento per poter, successivamente, decidere sulla richiesta di misura cautelare monocratica avanzata nel ricorso.

Potrebbe interessarti

La Chiesa e la mancanza di vocazioni

Di Giacomo Retaggio Qualche giorno fa mi giunse un messaggio di don Vincenzo Vicidomini, parroco …

Un commento

  1. Le responsabilità e la conduzione delle strutture ospedaliere, scolastiche e di trasporto locale, sono da tempo affidate ai governatori di regione che, consapevoli di ogni eventualità, scelgono di volta in volta i sistemi idonei al funzionamento effettivo di ogni locale struttura .
    Non ci possono ne devono essere interferenze poi che, ogni conseguenza giuridica resta da definire a chi e per che attribuita .
    Ne consegue che, ogni regione deve ” autonomamente ” legiferare senza interferenze dall’alto che, sarebbero comunque inopportune se non dannose !!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.