Home > procida > economia > Ritardo pagamento stipendio ai dipendenti del Comune di Procida

Ritardo pagamento stipendio ai dipendenti del Comune di Procida

cisl fp(c.s.) La Cisl Fp Area metropolitana Napoli scrive al Prefetto.

“Al Comune di Procida, a tutt’oggi, i lavoratori non si sono visti riconosciuti gli stipendi del mese di ottobre”. Lo dichiarano Maria Uccello e Vincenzo Pagano, rispettivamente Coordinatore e Dirigente provinciale Cisl Fp Area metropolitana Napoli.

“Già per la retribuzione del mese di settembre c’erano stati dei ritardi, tanto che avevamo scritto all’Amministrazione, chiedendo un urgente tavolo al fine di trovare soluzioni condivise qualora ci fosse stata una situazione finanziaria deficitaria dell’Ente per evitare nocumento ai lavoratori e alle loro famiglie, ma purtroppo non vi è stata, ad oggi, risposta alla richiesta di incontro.” Proseguono i sindacalisti.

“Al di là del nostro disappunto e contrarietà sulle modalità con le quali il Sindaco gestisce le relazioni sindacali- si legge nella lettera inviata dalla Cisl Fp di Napoli anche al Prefetto- più grave è il comportamento nei confronti dei dipendenti che quotidianamente svolgono il proprio lavoro.”

“La mancanza del riconoscimento della retribuzione crea, infatti, difficoltà economiche che colpiscono i lavoratori, i quali, nonostante la situazione di estremo disagio venutasi a creare, dimostrano professionalità e serietà, proseguendo l’attività lavorativa con senso del dovere e responsabilità, garantendo i servizi ai cittadini del Comune di Procida”

“Al Prefetto di Napoli abbiamo chiesto un Suo autorevole intervento per vedere riconosciuto ai dipendenti il diritto alla retribuzione e alla dignità lavorativa.” Concludono dalla Cisl Fp.

Il dipartimento Stampa e Comunicazione

cell.3466246863
tel. 0815520306

Potrebbe interessarti

“A tavola con Procida” a Piacenza il prossimo 28 Ottobre

PROCIDA – Sabato 28 ottobre alle ore 20,00 presso il Salone della Parrocchia di Santa Franca …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *