Home > Sconfitta esterna per l'Atletico Procida

Sconfitta esterna per l'Atletico Procida

Il gol della speranza arriva troppo tardi

C’è tanta delusione e rabbia per la prima sconfitta in campionato e conseguente perdita del primato in classifica ai danni della Rinascita Aminei. La squadra isolana ha provato a rimettere in sesto la partita quando ormai era troppo tardi e non è riuscita nella rimonta finale. L’Atletico Procida è sceso in campo slegato e mal posizionato in un campo dalle dimensioni anomale (molto stretto) ed ha patito, oltre alla migliore attitudine degli avversari, anche alcuni errori individuali. Gli Aminei oltre le due reti che le hanno consentito di vincere hanno colpito tre pali clamorosi a giustificare una vittoria che nel conto dei bonus malus è ampiamente meritato.  I padroni di casa, sanno che i pericoli partono dal n°10 isolano Righi, e si schierano in difesa con una zona “cestistica box and one”: tre uomini a zona ed un difensore a seguire l’attaccante procidano su tutto l’arco del campo. Il palo iniziale colpito dai padroni di casa sembra scuotere un po’ gli isolani che vanno anch’essi vicino al gol con un calcio piazzato di Righi S che colpisce la traversa. A 5’ dalla fine della prima frazione l’episodio che cambia la gara: calcio roveciato dell’esterno destro e palla che assume una traiettoria imprendibile per Scotto di Minico, evidentemente fuori posizione. 1-0 e squadre al riposo. Nella ripresa Mr Lauro inserisce Righi per uno spento Quirino, dopo aver sostituito l’infortunato Besio con Meglio D. Gli isolani hanno due incredibili chance per pareggiare:  prima Scotto di Minico G colpisce a botta sicura cogliendo il portiere, poi Fiorentino calcia debolmente sul primo palo dando la possibilità d’intervenire all’estremo difensore locale. C’è da dire che in contropiede i napoletani hanno colpito due pali prima di raddoppiare sempre su azione di contropiede. Il 2-1 lo sigla Meglio che ha anche l’opportunità del 2-2 ma l’arbitro, in maniera inspiegabile lo ferma in fuorigioco. Al termine dei 4 minuti di recupero il fischio finale che decreta la prima sconfitta dell’Atletico.

Potrebbe interessarti

Il Procida calcio non cede il titolo e punta al ripescaggio

(c.s.) In merito a quanto scritto su alcuni portali regionali, la società dell’Isola di Procida …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *