Si chiude il campionato : Procida perde 3-2

di Mario Lubrano Lavadera

Vince il Gladiator che batte il Procida al “Piccirillo” e trova all’ultima giornata i tre punti decisivi per la salvezza. I biancorossi chiudono quindi con una sconfitta questo positivo campionato. Gli isolani hanno trovato difronte una squadra motivata e che ha dato tutto per portare a casa tre punti per mantenere la categoria. Citarelli sceglie Russo al fianco di Mazzeo con Carabellese e Costagliola esterni. Intartaglia affianca Riccio a centrocampo mentre in difesa c’è l’esordio in Eccellenza del classe ’94 Luca Esposito al fianco di Micallo.

Partono subito fortissimo i padroni di casa. Al 2′ Manna lancia in area Bonavolontà che batte Fiorillo con un diagonale di destro per il vantaggio del Gladiator. La squadra locale ha un’altra voglia rispetto ai procidani e lo si nota per come approcciano alla gara. Per loro è vitale vincere e raddoppiano già al 12′. Bonavolontà lancia Lepre che in piena area di rigore è bravo nello sfuggire ai difensori del Procida e a battere l’incolpevole Fiorillo. Il Procida dopo aver subito questi due gol ha una timida reazione e i padroni di casa sembrano in netta difficoltà già nell’ultima fase della prima frazione di gioco. Mazzeo al 32′ viene servito in area di rigore e prova la girata di destro che Di Ronza respinge a terra. Nella ripresa partono forte gli isolani. Lo stesso Mazzeo viene servito al centro da Russo, l’attaccante procidana aggancia la palla in area e batte Di Ronza che tocca ma la palla si infila in rete ugualmente. Impauriti dal ritorno procidano il Gladiator le prova tutte per chiudere la gara. Al 26′ il Procida perde palla sulla propria trequarti, Mazza in area di rigore salta Palumbo e si invola verso la porta chiudendo il conto con un grandissimo diagonale di destro che si infila nell’angolo alla destra di Fiorillo. Nel finale il Procida attacca a pieno organico. Citarelli fa esordire due giovani : il ’92 Giancarlo Ambrosino e il ’94 Davide Ambrosino, entrambi autori del grande campionato della Juniores che si è qualificata ai playoff. Nei minuti di recupero Mazzeo lanciato a rete brucia in velocità i difensori avversari e batte Di Ronza con un diagonale di destro. Si chiude così la gara che vede festeggiare i padroni di casa per vittoria e salvezza. Finisce il campionato positivo per il Procida che l’anno prossimo ripartirà per un altro campionato di Eccellenza.

GLADIATOR : Di Ronza, Mozzarella, Esposito, Bosco, Follera, Parentato (15’ s.t. Copellino), Mazza (42’ s.t. Calmieri), Gaveglia, Lepre (25’ s.t. D’Elia), Bonavolontà, Raia. (In panchina Borzacchiello, Maioriello, D’Agostino, De Rosa) All. Di Somma

PROCIDA : Fiorillo, Palumbo, Franco, Riccio, Micallo (1’ s.t. Quaranta), Esposito, Costagliola (25’ s.t. Ambrosino G.), Carabellese (40’ s.t. Ambrosino D.), Russo, Intartaglia, Mazzeo. (In panchina Capece, Autiero, Maddaluno) All. Citarelli

ARBITRO : Santarelli di Salerno

RETI : 2’ p.t. Bonavolontà, 12’ p.t. Lepre, 7’ s.t. Mazzeo, 26’ s.t. Mazza, 48’ s.t. Mazzeo

NOTE : calci d’angolo 5-5. Ammoniti Micallo, Franco (P). Durata p.t. 46’, durata s.t. 48’. Spettatori 200 circa.

Potrebbe interessarti

Il Procida calcio non cede il titolo e punta al ripescaggio

(c.s.) In merito a quanto scritto su alcuni portali regionali, la società dell’Isola di Procida …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *