Home > Ambiente > Antenna di telefonia mobile collocata su un palazzo in via Regina Elena, i cittadini al sindaco Capezzuto: “la faccia rimuovere”

Antenna di telefonia mobile collocata su un palazzo in via Regina Elena, i cittadini al sindaco Capezzuto: “la faccia rimuovere”

antenne cellulari vodafone2di Gennaro Savio

L’antenna è stata collocata nella mattinata di venerdì quando l’intera Isola era impegnata nella processione dei Misteri. Al ritorno dalla rappresentazione religiosa, l’amara sorpresa dei residenti di via Regina Elena che da quel giorno lamentano anche disturbi al segnale televisivo. I cittadini chiedono a gran voce al Sindaco Vincenzo Capezzuto di farla rimuovere. Intanto nei prossimi giorni sul Municipio di Procida ci sarà un incontro tra il sindaco, i rappresentanti della Vodafone e i cittadini. Un incontro clamorosamente tardivo. Sindaco Capezzuto, se si vuole avere rispetto del popolo, i cittadini si incontrano e si informano prima che certe operazioni vadano in porto e non a giochi fatti come avvenuto anche per quanto concerne lo scempio ambientale autorizzato sulla spiaggia di Punta della Lingua. Intanto Domenico Savio, Segretario generale del PCIML, facendosi interprete delle lamentele e delle preoccupazioni dei cittadini, chiede pubblicamente con forza la rimozione di quell’antenna.

Potrebbe interessarti

“Procidani si nasce ed io lo nacqui” di Giacomo Retaggio. Questa sera al Marina di Procida

PROCIDA – “Procidani si nasce ed io lo nacqui” così, in questa calda estate del …

7 commenti

  1. Mariano Cascone

    Circa 8 mesi fa presentai una interrogazione all’Amministrazione proprio sul rischio delle antenne telefoniche sulla scuola elementare e sul vicino palazzo Ferrajoli. In quella seduta del Consiglio Comunale proposi anche di regolamentare la materia delle installazioni delle dette antenne (regolamento di competenza esclusiva del Comune) proponendo di metterle sulle punte dell’isola anche perché la legge IMPONE che devono trovarsi a non meno di 70 metri dalle case abitate. Il Sindaco in quella sede prese un impegno solenne (dichiarandosi d’accordo con me) di emettere una ordinanza per eliminare il ripetitore sulla scuola e quello su palazzo Ferrajoli, oltre a deliberare un regolamento che accogliesse la mia proposta di piazzarli sulle punte. Dopo 8 mesi da quelle promesse NULLA E’ STATO FATTO: l’antenna sulla scuola è ancora lì come è ancora lì quella su palazzo Ferrajoli. Mentre il regolamento non è mai stato adottato. Mi hanno contattato anche alcuni cittadini di Via Regina Elena, memori di quella mia solitaria battaglia in consiglio comunale, ai quali ho dato la mia disponibilità a ritornare sull’argomento il prima possibile nelle sedi pubbliche. I cittadini fanno bene a protestare ed arrabbiarsi perché la comunità scientifica è unanime nel ritenere tali antenne NOCIVE PER LA SALUTE E FONTE DI TUMORI. Delle promesse del Sindaco purtroppo non ci fidiamo più.

  2. Mariano Cascone

    ECCO IL LINK DELLA DELIBERA CON CUI IL SINDACO SI IMPEGNAVA A TOGLIERE LE ANTENNE E METTERE LE NUOVE LONTANE DAI CENTRI ABITATI:

    http://alboprocida.asmenet.it/download.php?down=1&id_file=2395&id_doc=18111018&sez&data1=18%2F10%2F2013&data2=02%2F11%2F2013&view=si

  3. e del proprietario dello stabile cosa gli possiamo dire ………… MERCENARIO!!!!!!!!

  4. michele PORTA via lingua 15

    cascone,oggi di qua,domani di la,poi un po piu in la…..

  5. MAH! Io spero che chi scrive articoli e chi lascia commenti sappia quello che dice.
    Riguardo la pericolosità delle Antenne GSM vi cito quanto scritto dall’ISTITUTO SUPERIORE DI SANITA’ rispondendo ad una chiara domanda:
    —————-
    È vero che i campi elettromagnetici ad alta frequenza, come quelli emessi dai telefoni cellulari, sono ufficialmente riconosciuti come cancerogeni?

    No.
    L’Agenzia Internazionale per la Ricerca sul Cancro (IARC) ha esaminato le evidenze scientifiche relative ad un’eventuale cancerogenicità dei campi elettromagnetici ad alta frequenza, come quelli emessi dai telefoni cellulari ma anche da numerose tipologie di sorgenti per le trasmissioni radiotelevisive, telecomunicazioni, applicazioni industriali ed altro e li ha classificati come “possibilmente cancerogeni per l’uomo” sulla base di alcune indicazioni provenienti da studi epidemiologici sul rischio di tumori cerebrali ed altre neoplasie in relazione all’utilizzo dei telefoni cellulari.
    —————-
    ecco il LINK dove trovare questa risposta: http://www.iss.it/elet/?lang=1&tipo=6

    Io mi chiedo: perché creare panico tra le persone?
    Perché fomentare paure con chiacchiere da bar anche da chi si occupa di politica?

    Mi verrebbe da suggerire:
    1) eliminiamo le “pericolosissime e mortali” (ironico) antenne GSM;
    2) usiamo i segnali di fumo e i piccioni viaggiatori per comunicare (così SAVIO e CASCONE sono contenti);

    però potremmo scoprire che il fumo è cancerogeno e che gli escrementi dei piccioni portano malattie!!!

  6. Antonio Lubrano

    Questa però è bella! NON CREATE ALLARMISMO PER FAVORE!
    …….e li ha classificati come “possibilmente cancerogeni per l’uomo” sulla base di alcune indicazioni provenienti da studi epidemiologici sul rischio di tumori cerebrali ed altre neoplasie in relazione all’utilizzo dei telefoni cellulari…….
    Cioè: in base ai pochissimi studi fatti e tutti a breve scadenza si è arrivati, o perlomeno, ci si precauziona dicendo che sono classificati come POSSIBILMENTE CANCEROGENI e gli abitanti che un giorno si trovano puntata in faccia una bella antenna dovrebbero stare tranquilli? In base a quale logica? Al fatto di non dover usare i piccioni viaggiatori? O al fatto di parlare per forza male di savio e Cascone?
    Ma qualcuno di voi sa che potenza di trasmissione hanno queste antenne? Sa che i valori che i valori delle onde EOM irradiate variano in base alla potenza applicata a tali antenne?Sa che sono stati posti dei limiti di valori cautelativi SAr per l’esposizione e l’assorbimento di OEM da parte degli esseri umani. Sa che rimanendo invariata la distanza dal ripetitore un essere umano o animale viene “colpito” tanto più, quanto maggiore è la potenza applicata atali antenne? Sa che tali antenne possono essere variate di potenza senza alcun controllo da parte di nessuno: atac, arpac,afac,astrac,e vafacc?
    E allora chi sa tutto ed è piu aggiornato di altri perche non chiede di mettersele difronte (non sopra) casa sua?
    Ps. Senza creare inutili allarmismi, ma solo per dovere di cronaca, dopo venti anni dall’aver creato l’eternit ancora si parlava di grande innovazione……

  7. Visto l’elevato allarmismo sulle possibili malattie e, l’inevitabile scempio ambientale, che produce l’antenna, mi domando come mai i mie CONCITTADINI non riescano ad accorgesi dello scempio e DEI SICURI RISCHI DI TUMORI PRODOTTI DALLE CENTINAIA DI AUTO/SCOOTER/CAMION/SUV GROSSI COME CARRI ARMATI/ETC ETC che giornalmente circola su un’isola minuscola come Procida, domando a Domenico Savio e a Mario Cascone di farsi interpreti di questa situazione al limite della decenza perchè anche i gas e le polveri sottili
    SONO CAUSA DI TUMORI ma sembra che nessuno ci faccia caso chissa perchè.
    fate una petizione per ridurre la circolazione dei mezzi privati al minimo, vediamo quanto saranno e vediamo quanti la firmano (a partire dagli abitantio di via Regina Elena)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *