Atletico Procida buona la prima. 1- 0 al Real Facri

di Marco Mezzo – Comincia con una vittoria la nuova avventura della terza categoria procidana, con la rete siglata dal centravanti in maglia verde Anthony Noviello, abile a ribadire in rete la corta respinta del portiere ospite su un preciso diagonale di Intartaglia. Gli isolani partono subito forte con Meglio che con un tiro dai 20 metri cerca di sorprendere il numero 1 ospite con la palla che va fuori di poco. Gli ospiti non sembrano dare particolari pericoli alla porta di Scotto di Minico che deve solo compiere opere di ordinaria amministrazione. Il Procida, invece, è sempre pericoloso quando s’affaccia nell’area avversaria con Besio, Intartaglia e Tramontana che falliscono tre facili occasioni a tu per tu con l’estremo difensore napoletano. La ripresa, inizia subito con il gol del Procida, ma gli isolani alla prima uscita stagionale, cominciano a patire la stanchezza e gli uomini di casandrino si portano pericolosamente nell’area procidana con mischie in seguito a calci di punizione da centrocampo scagliate direttamente nell’area procidana. Inizia quindi lo show dell’arbitro che, dapprima espelle il centrocampista isolano Buono per doppia ammonizione (dubbia la seconda), poi nega un palese calcio di rigore agli uomini di Mr Lubrano in seguito ad un fallo di mano decretato incredibilmente fuori area. Il portiere Scotto di Minico è fino a questo momento inoperoso. Accade quindi l’irreparabile: in seguito ad un calcio di punizione l’arbitro fischia un calcio di rigore agli ospiti che il portierone in maglia gialla del Procida para e manda in calcio d’angolo. La partita procede poi liscia fino al 53’ della ripresa. Da segnalare un’altra espulsione questa volta per gli ospiti che finiscono anche loro in 10 l’incontro. Il Procida sembra essere un poco spuntata in avanti, servirebbe un centravanti di razza che concretizzasse le numerose occasioni da rete create. E’ apparsa anche palese la difficoltà atletica della squadra nel secondo tempo, che neanche le sostituzioni hanno mascherato. L’importante però era partire bene, con una vittoria che fa classifica e morale.

Scotto di Minico Marco 7.5 Inoperoso per 85 minuti salva capra e cavoli a pochi minuti dalla fine parando il calcio di rigore ospite.
Rite 6 Libero vecchio stampo, il capitano procidano concede però troppe punizioni per spinte alle spalle dell’avversario
Noviello 6.5 Il gol premia una prestazione non positiva. Ha il merito di trovarsi al posto giusto al momento giusto.
Esposito 5,5 Stecca la prima uscita stagionale con qualche incertezza di troppo che poteva costare caro.
Lubrano Domenico 5 L’ingenuità finale poteva costare caro, viene salvato però da Scotto di Minico
Meglio A 6 Diga a centrocampo, prezioso in fase di rottura, un po’ meno in quella di copertura
Meglio D. 6 Partita generosa la sua. E’ suo il primo tiro in porta. Qualche buon inserimento viene vanificato dall’imprecisione nei passaggi
Tramontana 6 Viene servito poco, ma quando prende palla è sempre pericoloso
Intartaglia 6 Da lui ci si aspetta sempre quel quid in più. Ci mette del suo nel gol del Procida
Besio 6.5 L’azione del gol parte da un suo preciso lancio, ma quel gol fallito nel primo tempo… Ahj
Giumella 6 L’azione procidana si sviluppa sempre sull’asse Besio – Giumella e lui fa il suo dovere
Buono 4 Entra per dare sostanza ad un centrocampo in difficoltà, si fa espellere con due ammonizioni in un quarto d’ora. Quanto meno ingenuo
Lubrano Massimiliano 6 Ha subito la palla per mettere al sicuro il risultato, ma scivola ed invece di servire Meglio svirgola e manda sul fondo
S.V Salvemini e De Pascali
Lubrano Biagio 6 La squadra vince, ma sembra appannata fisicamente. Le sofferenze patite sembrano eccessive rispetto al reale valore degli avversari

Potrebbe interessarti

Federconsumatori Campania ha incontrato il Sindaco di Procida relativamente ai rimborsi dell’IVA applicata su TARSU – TIA

Martedì 24 aprile il Sindaco di Procida, Vincenzo Capezzuto ha incontrato il Presidente regionale di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *