vetrella
vetrella

Campania: Scongiurare ulteriori tagli nel trasporto pubblico

vetrellaLe OO.SS. FILT-CGIL, FIT-CISL, UILTRASPORTI e UGLT, dal 6 al 9 maggio u.s., hanno raccolto tra i cittadini ed i lavoratori le firme per chiedere adeguate risorse per il TPL e per gli investimenti per nuovi treni e bus. La petizione è stata svolta all’insegna dello slogan “Salvare il Trasporto Pubblico Locale in Campania si può …… si deve” e ha raccolto circa 30.000 adesioni in soli quattro giorni. In data odierna si è svolta la manifestazione delle lavoratrici e dei lavoratori del TPL, dell’Indotto e delle Attività Ferroviarie della Campania, con oltre 1.000 partecipanti, che ha attraversato la città di Napoli, da Piazza Matteotti a S.Lucia. Una delegazione delle OO.SS. è stata ricevuta dall’Assessore ai Trasporti della Regione Campania, Prof. Sergio Vetrella e dalla Segreteria del Presidente della Giunta, On. Stefano Caldoro, ai quali è stata consegnata la petizione sul TPL, evidenziando la drammaticità che sta vivendo il settore che ha subito negli ultimi 3 anni oltre il 25% di tagli e che, con l’approvazione della legge di bilancio preventivo da parte del Consiglio Regionale, rischia un’ulteriore decurtazione del 15%.

Occorre scongiurare tale ipotesi che sarebbe devastante per la quantità e qualità del servizio e per i livelli occupazionali del settore e dell’indotto. L’Assessore Vetrella ha dichiarato quanto segue:

1. di riconoscere che le risorse sono insufficienti, per cui si impegnerà a chiedere ulteriori fondi per il TPL con una variazione al bilancio;

2. chiederà al nuovo Governo di sbloccare i 100 milioni di euro per l’acquisto di materiale rotabile, concordati tra l’ex Ministro della coesione territoriale, Fabrizio Barca, e il Presidente della Giunta Regionale, on. Stefano Caldoro, a dicembre 2012;

3. verranno richieste al Governo, altresì, risorse per l’acquisto di nuovi bus e per il risanamento dei debiti pregressi delle Aziende su gomma;

4. per la lotta all’evasione tariffaria ha concordato con le OO.SS. la necessità di interventi incisivi delle aziende affinché venga debellato tale fenomeno.

Le parti hanno convenuto che è necessario ed urgente l’istituzione di un tavolo di confronto specifico con l’on. Stefano Caldoro, che si terrà nei prossimi giorni.

Le OO.SS. vigileranno affinché dalla trattativa sul TPL emergano soluzioni ai problemi che abbiamo: risorse adeguate, norme a tutela dei lavoratori nel processo di liberalizzazione, maggiori investimenti per la manutenzione straordinaria e per nuovi treni e bus.

Ringraziamo i tanti cittadini e lavoratori che ci hanno testimoniato il loro sostegno in questi giorni, condividendo le nostre iniziative.

LE SEGRETERIE REGIONALI

Potrebbe interessarti

Dalla mezzanotte di oggi attesi temporali, vento forte e mare agitato

PROCIDA  – La Protezione civile della Regione Campania ha diramato una nuova allerta meteo Arancione …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.