Home > Vivara > Carannante: Ai giovani il compito di divulgare le bellezze di Vivara

Carannante: Ai giovani il compito di divulgare le bellezze di Vivara

PROCIDA – Sulla partenza, nei giorni scorsi, del corso di formazione  per le guide della Riserva Naturale Statale isola di Vivara, interviene l’assessore Antonio Carannante che dice: “Come annunciato nei mesi scorsi, in questa settimana si è dato il via al corso di formazione di guide per Vivara d’intesa col Comitato di gestione e Università Federico II e Suor Orsola. Purtroppo assente per motivi istituzionali, rivolgo un grande in bocca al lupo ai laureati coinvolti. Un altro passo importante verso la sempre maggiore valorizzazione di questo angolo di paradiso. È entusiasmante vedere giovani studiare per divulgare tanta “bellezza”.

Potrebbe interessarti

Procida: Omaggio a Gaetanina ed Antonio

PROCIDA – Il 18 novembre 1995 l’infermiera del Presidio Ospedaliero di Procida, Gaetanina Scotto di …

Un commento

  1. La verità

    è sotto gli occhi di tutti.

    Nemmeno a Pasqua e nel ponte di Maggio ,è stata aperta per la fruizione.

    Vivara ,che da quando è stata istituita Riserva naturale è nell ‘ “ABBANDONO ” più totale.

    I vari presidenti che si sono succeduti fino a Marinella ( un’altro nominato dall’apparato politico clientelare)

    hanno fatto le belle statuine,non hanno approvato un Piano di Gestione,non c’è un sistema

    antincendio,non ci sono servizi igienici, gli immobili completamente fatiscenti( E’ da ridere quando l’allora

    Presidente dell’Albano Avv.Cascone strombazzò ai quattro venti che con pochi spiccioli si mettevano in

    sicurezza gli immobili.. forse si dovrebbe controllare il tutto..

    Sotto l’estate,ci dobbiamo sorbire l’ennesima cantata dei pastori,che tutto va bene ,che ora si fanno le

    guide(ma chi le paga?)

    Mettiamo in chiaro una cosa : ” LE VISITE SONO ILLEGALI”

    perchè mancano del tutto i ” presupposti di sicurezza ,elettrica,d’antincendio,e sanitar i “. Punto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *