Home > CGIL Procida. Non è mai troppo tardi per il riscatto di un'isola offesa

CGIL Procida. Non è mai troppo tardi per il riscatto di un'isola offesa

cgil.jpgFinalmente. Non è mai troppo tardi.

C’è voluta una ORDINANZA del Prefetto di Napoli per rendere chiaro ciò che, da anni, era di dominio pubblico!

Bastava informarsi. Ma chi avrebbe dovuto farlo non aveva nessuno interesse. Perché? Provate ad indovinare.

Eppure negli ultimi anni non sono mancati comitati, associazioni, assemblee con cui venivano denunciati le disfunzioni della raccolta rifiuti. Al posto di disfunzioni si può usare nell’ordine, irregolarità, anormalità, anomalie, disservizi, inefficienze. Sono tutti termini esatti.

La CGIL-PROCIDA ha varie volte segnalata la precarietà della società SEPA. La cattiva amministrazione e i pessimi rapporti con i dipendenti. L’ultima richiesta è datata – protocollo comune di Procida – 14 aprile 2010. Si chiedeva un incontro al nuovo (???) Sindaco. In ben altre faccende affaccendate si è scelto di non rispondere!

Il Presidente LINCOLN affermava:<< Si può mentire a qualcuno, per un momento si può mentire a tutti, ma non si può sempre mentire a tutti!>>

Si parla di un prossimo Consiglio Comunale in cui approfondire la questione.

Una considerazione finale. E’ sconcertante che la società non sia stata commissariata. Era doveroso verso i cittadini che non avevano alcuna necessità di subire tale offesa!!

CGIL-PROCIDA 22 luglio 2010

fonte www.infoprocida.net

Potrebbe interessarti

Federconsumatori Campania ha incontrato il Sindaco di Procida relativamente ai rimborsi dell’IVA applicata su TARSU – TIA

Martedì 24 aprile il Sindaco di Procida, Vincenzo Capezzuto ha incontrato il Presidente regionale di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *