Home > procida > Ciao amato compagno Tommaso Forestieri

Ciao amato compagno Tommaso Forestieri

tommaso forestieridi Michele Romano

Caro Tommaso con te se ne va un’altra costola importante del mio vissuto familiare. Indimenticabili gli anni dell’infanzia e dell’adolescenza trascorsi insieme ai nostri nonni Celeste e Tommaso, a zio Vincenzo, a zia Anna e zio Mechino e ai nostri genitori, corroborati dalle prime emozioni amorose. Poi, nella giovinezza, abbiamo continuato i nostri percorsi comuni, anche per motivi di lavoro, in luoghi diversi, sposando l’impegno politico in cui la tua passione, il tuo slancio, la tua abnegazione ha reso molto pallido quello degli altri, compreso il sottoscritto. In tal senso sei stato un grande autodidatta che ha impartito lezione di procedura tecnica amministrativa negli indirizzi politici a tanti, apparentemente, più attrezzati di te. Sei stato un grande e giusto tormentatore, sia come segretario di partito che consigliere comunale, assessore e semplice militante, della classe politica locale troppo spesso ambigua e rinfiacchita. Emblematica rimane, a perenne memoria, mentre le forze diventavano sempre più flebili, l’ultimo appassionato intervento su “Il Golfo” tutto teso e preoccupato ad offrire una buona dritta per le prossime elezioni comunali. Sono sicuro che il tuo sguardo severo e generoso, illuminato dallo splendore infinito, vigilerà sugli accadimenti presenti e futuri che riguarderanno la vita politica e sociale della nostra comunità. Ciao, amato compagno Tommy.

Potrebbe interessarti

Giunta Ambrosino: Il Nulla di Nuovo

Comunicato Stampa Meetup 249 – Amici di Beppe Grillo Procida I primi cento giorni della …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *