Home > Pirateria > Procida. Domani Consiglio comunale per i marittimi sequestrati

Procida. Domani Consiglio comunale per i marittimi sequestrati

Considetato che distanza di sette mesi dal sequestro della “Savina Caylyn” e a circa  5 mesi dal sequestro della “Rosalia D’Amato”, la situazione complessiva conserva ampi margini di incertezza e di pericolosità per i marittimi sequestrati.

Preso atto della positiva risposta della comunità procidana dalle iniziative promosse dal Coordinamento “LIBERI SUBITO”, sia dalla Commissione speciale istituta con delibera di consiglio Comunale n° 25 del 22/4/2011.

Tenuto conto che è stata organizzata per mercoledì 7 settembre 2011 a Roma una mnifestazione di sostegno alle iniziative di cui innanzi;

Domani alle ora 9,30 si riunirà nella sala “V. Parascandola” in via Libertà 12bis, in seduta straordinaria il consiglio Comunlae di Procida. Unico il punto oall’ordine del giorno: Iniziative a sostegno dei marittimi sequestrati.

Vista l’importanza dell’argomento in discussione siamo tutti invitsti a partecipare cosi come alla manifestazione a Roma di mercoledì 7 settembre  ore 9,30 il Piazza Montecitorio.

C’è  tempo fino a domani per le adesioni. Bisogna recarsi presso il comune di Procida dalle ore 18 alle ore 21.
Per info: VALERIA O CARMEN 3206146669 – 3317327665 PASSATE PAROLA!

Mercoledì 7 settembre si partirà alle ore 05:50 per Pozzuoli. Al porto ci sarà un pullman che ci condurrà a Roma. Manifestazione in Piazza Montecitorio. Il rientro è previsto in serata. Per qualsiasi informazione contattate il coordinamento o scrivete su questa pagina.La quota di partecipazione comprensiva di traghetto e autobus è di 10 euro. Tutti i partecipanti saranno ricontattati dal coordinamento.

TUTTI… NESSUNO ESCLUSO! MERCOLEDI’ CHIUDIAMO L’ISOLA, LEVIAMO IL MARE, SPEGNIAMO LE LUCI E METTIAMO UN CARTELLO SULLA SCOGLIERA ALL’ENTRATA DEL PORTO: CHIUSA PERCHE’ LI VOGLIAMO LIBERI SUBITO…E PARTIAMO!


Potrebbe interessarti

Un vecchio lupo di mare dal cuore tenero

Di Annarosaria Meglio Sono comandante di navi, faccio questo lavoro da quasi da quasi quarant’anni …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *