Paranze ferme per un mese

porto commerciale marina grande procidaStop al pesce fresco a tavola per l’avvio del fermo pesca che porta al blocco delle attività della flotta da pesca italiana dal Tirreno allo Ionio e colpisce Liguria, Toscana, Lazio, Campania, Calabria, Basilicata e parte della Puglia. A darne notizia è Coldiretti nel sottolineare che il blocco da Brindisi a Imperia scatta lunedì 15 settembre e avrà durata di 30 giorni fino al 14 ottobre e interessa le barche che hanno sistema a traino. Il provvedimento di fermo ha l’obiettivo di garantire il ripopolamento dei pesci nel mare e salvare così le marinerie dal collasso, in un 2014 che nei primi sei mesi hanno visto una stagnazione dei consumi di pesce fresco in valore, rimasti sui livelli dello stesso periodo 2013.

Potrebbe interessarti

ISCHIA: Giornata del Mare e della Cultura marinara 2022

ISCHIA – L’11aprile ricorre la “Giornata del Mare e della cultura marinara”, un’iniziativa nata nel …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.