Home > procida > Il Comune di Procida cerca 20 persone per attività di accoglienza

Il Comune di Procida cerca 20 persone per attività di accoglienza

i love procidaCon avviso, Prot. n. 600  del  15.1.2015, il Sindaco Vincenzo Capezzuto ha reso noto che è intenzione dell’Amministrazione Comunale porre in essere azioni di  valorizzazione e fruizione dei beni culturali dell’isola e concorrere ad azioni di auto impiego nei servizi turistici dell’isola. A tal fine è indetta una selezione pubblica per la costituzione di un gruppo di 20 persone da avviare a tirocini formativi gratuiti e  che saranno successivamente utilizzate per l’accompagnamento alle visite e per le attività di accoglienza e di fruizione del patrimonio storico, culturale ed ambientale dell’isola nonché per la creazione di servizi turistici.

Obiettivo dell’Amministrazione Comunale, è quello di formare un gruppo di persone per l’accompagnamento alla visita del Complesso monumentale dell’ex carcere costituito dal Palazzo d’Avalos,  il carcere nuovo e  Santa Margherita, dei percorsi naturalistici e storici fruibili sull’isola, con l’organizzazione delle attività di accoglienza e di gestione di servizi turistici. L’Amministrazione Comunale inserisce quest’iniziativa nelle attività di tutela, valorizzazione e fruizione dei beni culturali dell’isola poste in essere e in corso di attuazione, quali: il Programma di Valorizzazione dell’ex carcere “Complesso Monumentale carcere nuovo e Palazzo d’Avalos” –  il Piano del Colore – la Partecipazione al Grand Tour itinerari turistico culturali a regia regionale – il Progetto di Riqualificazione dell’asse Storico del Waterfront della Marina Grande – l’Info point e Centro visita Vivara a Marina Grande – il Touch screen pannello intelligente turistico informativo – la creazione e gestione dell’ospitalità diffusa territoriale – la formazione con il progetto I LOVE PROCIDA in corso di espletamento, che prevede attività di formazione e di avviamento di giovani a imprese attraverso gli strumenti del Piano Garanzia Giovani per generare forme concrete di auto-impiego.

I selezionati, inoltre, dopo aver espletato il tirocinio potranno aderire al progetto di futura costituzione di una apposita società turistico – culturale, cooperativa e/o istituto  culturale – che ha come mission la valorizzazione della storia del territorio e delle tradizioni – da costituirsi con risorse umane in grado di gestire le azioni di accoglienza del turismo culturale sul territorio, ed inoltre  poter operare anche alle future attività di attuazione di progetti specifici di promozione relative al costituendo  “Polo turistico locale” in attuazione della L.R. n. 18/2014.

Per poter partecipare al bando bisogna essere in possesso di uno dei seguenti titoli di studio: il 60% dei selezionati dovrà possedere la laurea in scienze turistiche, architettura, beni culturali, storia dell’arte, lettere, economia e gestione,  scienza e tecnologia dei beni culturali, scienza della comunicazione, scienze ambientali, ingegneria gestionale, accademia delle belle arti, lingue; il 25% dei selezionati dovranno essere in possesso di diploma di scuola media superiore; il 15% per coloro che hanno già un’attività lavorativa o sono in pensione i requisiti richiesti sono, oltre quelli generali e  la conoscenza del territorio, essere portatore di esperienze e conoscenze da trasferire e far rivivere. Si richiede, altresì, conoscenza del territorio e di almeno una lingua straniera.

E’ ammessa, ovviamente, la  partecipazione al tirocinio anche di soggetti già iscritti ad altre associazioni che operano nell’attività di tutela e valorizzazione dei beni culturali e ambientali.

La selezione avviene per titoli e per colloquio. Sarà costituita una commissione giudicatrice che valuterà i titoli, l’esperienza e la predisposizione alla comunicazione e all’accompagnamento e ai servizi legati al turismo.

La domanda di partecipazione, corredata di curriculum vitae e di copia della carta d’identità dovrà essere inviata all’indirizzo di posta elettronica predisposta oppure consegnata all’ufficio protocollo del Comune entro 20 gg. dalla pubblicazione dell’avviso avviso. L’oggetto della mail deve riportare “Avviso per la selezione di 20 persone da avviare a tirocini formativi gratuiti e  che saranno utilizzate per l’accompagnamento alle visite e per le attività di accoglienza e di fruizione del patrimonio storico, culturale ed ambientale dell’isola”.

Potrebbe interessarti

La vertenza “mare” sul tavolo del prossimo governo. E’ tempo di risposte

di Nicola Silenti da Destra.it Dal tempo delle promesse e degli impegni alla prova dei …

Un commento

  1. michele COSTAGLIOLA

    Finalmente una buona notizia per i nostri giovani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *