Agostino Ingenito 5
Agostino Ingenito 5

Ingenito (ABBAC): Turismo, garantire accesso ai traghetti con codice Qr

Garantire accesso, con codice QR, ai traghetti ed aliscafi che effettuano il trasporto nel golfo di Napoli e ricreare condizioni più agili e performanti per viaggiatori e turisti spesso disorientati tra le diverse aziende di trasporto pubblico operanti sul territorio . “Ho scritto una nota al presidente della commissione regionale  trasporti e al direttore dell’agenzia Acamir- dichiara il presidente Abbac Agostino Ingenito – È assolutamente indispensabile facilitare il trasbordo dei passeggeri ed evitare le complicazioni per stampare il biglietto di viaggio per l’accesso ai traghetti. Inoltre appare opportuno, tenuto conto che ci apprestiamo alla conclusione della stagione, di avviare una sana analisi e dialogo sulla mobilità regionale anche tenendo conto che è sempre più utilizzata dai viaggiatori al netto delle tante storture e difficoltà su corse e intermodalità. Penso ad un ticket Unico riservato ai turisti con fasce ripartite per itinerari. I dati emersi durante gli incontri in Ttg a Rimini, palesano un incremento importante di flussi turistici per la nostra regione, anche se aumenta il divario Nord Sud anche per il turismo. la Campania è quarta in Italia per desiderio di arrivo, ma non mancano divari importanti con  le destinazioni del Nord . Interessante il sentiment degli stranieri verso alcune attrazioni, la Costiera Amalfitana è seconda nella classifica nazionale, mentre per i musei è la Reggia di Caserta . Inoltre dai dai Enit emerge chiara scelta dei viaggiatori stranieri verso città d’arte e Napoli con le nostre maggiori destinazioni Unesco hanno percentuali alte di  prenotazioni dalle piattaforme. Anche oltre il 68% in questi ultimi mesi se confrontati al 2021. Interessante anche il dato su case private e strutture ricettive extralberghiere con una scelta sui portali che tiene anche ad ottobre con oltre il 30% di saturazione e che in estate ha superato il 160% rispetto al 2021  Anche se non mancano difficoltà per un abusivismo sempre più pervasivo mentre è interessante l’avvio di imprese e start up per la gestione in property manager di multilocazioni con preferenze verso attività di affittacamere e locazioni brevi.  Ma occorre che la Regione dia risposte concrete su organizzazione turistiche e semplificazioni. “ Lo ho spiegato durante il workshop tenuto nello stand regionale a Rimini come pure evidenziato l’importante valorizzazione anche di località minori che con il sistema ricettivo extralberghiero consente di garantire posti letto dove sarebbe complicato realizzare alberghi, consentendo difatti di garantire economie significative per le aree interne spopolate. Le tante innovazioni del turismo esperienziali sono un’ottima opportunità anche per coinvolgere la generazione Z che hanno altri approcci rispetto alle tradizionali modalità di fruire di una vacanza. Serve più sostenibilità che si traduce anche nella garanzia di decoro, sicurezza e favorendo flussi integrativi come il cicloturismo e i tanti turismi tematici. Auspichiamo dunque ancora più raccordo e sinergia istituzionale, importante il lavoro svolto dall’assessore regionale Felice Casucci, ma va ora condivido un cronoprogramma che consenta di raggiungere obiettivi possibili anche riprogrammando la spesa. I dati ENIT hanno fatto emergere valori non allineati per la posta delle risorse disponibili.

Durante il workshop a cura dell’Abbac hanno preso parte il direttore di Campania Turismo Luigi Raia, il docente di economia aziendale all’università di Palermo e consigliere Sistur Marco Ruisi e il presidente Fenailp Turismo Marco Sansiviero e i  delegati Abbac

Potrebbe interessarti

Procida: Allerta arancione dalla mezzanotte. Domani chiuse le scuole e il cimitero

PROCIDA – La Protezione Civile della Regione Campania, ha emanato un nuovo avviso di allerta …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *