Home > procida > Procida: Consentiamo gli inchini per salvare le crociere

Procida: Consentiamo gli inchini per salvare le crociere

Dopo la tragedia della Costa Concordia, e il grande clamore internazionale suscitato, si ritorna a parlare dei tanto famigerati e stranoti “inchini”. La proposta di consentirli, per salvare il turismo crocieristico delle isole del golfo di Napoli, viene da Ermanno Mennella, Presidente di Federalberghi  Ischia. La stessa, però, non convince pienamente il commissario regionale dei Verdi Ecologisti Francesco Emilio Borrelli . “Il passaggio e l’accosto di queste navi e dei megayacht lungo le coste dell’isola d’Ischia e anche di Capri e Procida – dice Borrelli – deve essere in sicurezza e non mettere a repentaglio la vita e l’ incolumità di bagnanti e croceristi”.“In Campania abbiamo ricevuto diverse segnalazioni con tanto di fotografie di episodi come quelli della Concordia proprio a Capri ed a Ischia. Dalle immagini che i cittadini ci hanno inviato – continua il commissario regionale dei Verdi Ecologisti – si vede chiaramente una nave da crociera che nei mesi scorsi è passata a pochi metri dal lido il faro sull’ isola di Capri. Si tratta di una prassi fortemente contestata dai cittadini ma che permette ai croceristi di salutare dalla nave le persone in spiaggia nel periodo estivo e godersi da vicino la bellezze naturali delle isole”.

2 commenti

  1. borrelli si preoccupasse dell’inquinamento- che c’è in questi mari- e lasciasse a chi di dovere le norme della navigazione-

    complimenti per il vs sito-

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *