Home > mobilità > Procida: Dal 1 novembre nuovo dispositivo traffico da Piazza Olmo a San Giacomo

Procida: Dal 1 novembre nuovo dispositivo traffico da Piazza Olmo a San Giacomo

PROCIDA – Dal prossimo primo novembre, in via sperimentale, e fino al 31/05/2018, con Ordinanza n°110 della Responsabile della P.M. dott.ssa Livia Letizia, nel tratto di strada di strada di Via Vittorio Emanuele compreso tra Piazza Olmo e San Giacomo si dispone un senso unico di marcia dalle ore 7,30 alle ore 14,00 e dalle ore 16,00 alle ore 20,30 ad eccezione degli autobus di linea, dei veicoli di soccorso e di polizia, i mezzi con larghezza superiore a mt. 1,80 nella fascia oraria dalle ore 9,00 alle ore 13,00 per approvvigionamento alimentare, i mezzi a due ruote. In detto tratto di strada è consentita una velocità massima di 20 Km/h. E’ inoltre concesso a taxi e ai veicoli al servizio di persone a mobilità ridotta il transito veicolare a doppio senso nel tratto di via V. Emanuele compreso tra l’incrocio di via Cavour a Piazza Olmo.

Potrebbe interessarti

Procida: Nasce il nuovo progetto sociale residenziale

PROCIDA –  «A seguito di un gran lavoro in sinergia tra i Comuni dell’ Ambito …

3 commenti

  1. l’unica novità sarebbe i 20km/hm ma di fattore restano i soliti problemi,permessi speciali, etc.,furgoni di vario generi,anzi permettendo i mezzi a due ruote si aggrava di più! chi controlla il limite di velocità di tali veicoli?

  2. Vorrei rispondere al Signor Nemo, io ho 72 anni e uso solo la bici per spostarmi, perché lei è contro la bici ?, è pur vero che esistono ragazzi indisciplinati, che andrebbero sanzionati ed educati, sono d’accordo con lei su chi controlla i 20 Km all’ora, nessuno li rispetta,ne i mezzi pubblici,ne i taxi, ne l’utenza privata, per non parlare degli scooter e motocicli, girano per Procida scooter truccati di una rumorosità assurda e nessuno li controlla, specialmente nell’orario di intervallo dalle 14 alle 16 i tratti di strada da S. Antuono a S. Giacomo, da Piazza posta a S. Leonardo e via Principe Umberto sono un vero inferno,e tutto ciò non sono le bici a procurare ne disagio ne inquinamento. La situazione al momento è irrisolvibile, mancano i controlli, vorrei dire al Sig. Sindaco a cosa serve pubblicizzare che il Comune si è dotato di un auto velox ? il vero controllo andrebbe fatto posizionati impianti controllo della velocità fissi giorno e notte con controllo con video camere, risanerebbe la casse comunali e disciplinerebbe la circolazione. Sono pronto ad un pubblico dibattito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *