Home > procida > Procida: Dal 13 Aprile entra in vigore il divieto di sbarco di veicoli a motore

Procida: Dal 13 Aprile entra in vigore il divieto di sbarco di veicoli a motore

PROCIDA – Con decreto del Ministero delle Infrastrutture e Trasporti, è stato disposto, a decorrere dal prossimo 13 aprile e fino al 24 settembre 2017, il divieto di afflusso e di circolazione sull’isola di Procida di autoveicoli, motoveicoli e ciclomotori appartenenti a persone non facenti parte della popolazione stabilmente residente sull’isola. Arriva la nota della prefettura di Napoli, in vista dell’estate, una disposizione per garantire vivibilità ai residenti e la migliore organizzazione possibile per visitatori e turisti. “Per garantire l’osservanza dei divieti in questione – si legge nel testo – il Prefetto Pagano ha disposto controlli rigorosi attraverso gli organi di polizia. Il decreto, che prevede varie deroghe, è consultabile sul sito della Prefettura 

Potrebbe interessarti

Attenti, il bullismo sta penetrando nel mondo dei preadolescenti e degli adolescenti

Di Michele Romano PROCIDA – Una delle problematiche su cui si sono accesi i riflettori …

Un commento

  1. L’IDEA CONDIVISIBILE D’IMPEDIRE DALL’INIZIO DI STAGIONE LO SBARCO DI VEICOLI
    DEI NON RESIDENTI SULL’ISOLA DI ARTURO, PUO’ ESSERE AGEVOLE PER IL TURISTA
    O IL VISITATORE PERIODICO SE, CON SERVIZIO EFFICIENTE E CONVENIENTE,
    S’ ORGANIZZANO GLI SPOSTAMENTI PER QUELLI CHE NON POSSONO
    O VOGLIONO SERVIRSI DEI ” PIEDI ” PER OGNI PROPRIA ESCURSIONE,
    SE PUR BREVE E RIDOTTA AI 4 KM QUADRATI DEL TERRITORIO PROCIDANO .
    UNA TURISTA CHE DEBBA SERVIRSI ESCLUSIVAMENTE DEI TRASPORTI PRIVATI
    MESSI A DISPOSIZIONE DAL COMUNE, DEVE SBORSARE PER TAXI E CAMIONETTE
    CIFRE BEN CONSIDEREVOLI SE, RIPETUTAMENTE RICHIESTE NELL’ARCO DELLA GIORNATA .
    NON ESISTONO ” ABBONAMENTI ” SIMILI A QUELLI SU MEZZI PUBBLICI E NEANCHE AGEVOLAZIONI PER CHI PERIODICAMENTE VUOLE RIVISITARE L’ISOLA !
    CHE DECIDETE DI MODIFICARE LE TARIFFE O LE DISPOSIZIONI COMUNALI ?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *