Home > circomare procida > Procida: Esercitazione antincendio nel porto di Chiaiolella

Procida: Esercitazione antincendio nel porto di Chiaiolella

esercitazioni antincendio a procidaUn incendio sviluppatosi a bordo di un natante da diporto ormeggiato presso la banchina in concessione alla società “Yachting Club S.Margherita” nel porto turistico di Chiaiolella”, con possibile coinvolgimento di altre unità. Questa è stata la simulazione dell’esercitazione antincendio coordinata dall’Ufficio Circondariale Marittimo di Procida, guidato dal Tenente di Vascello Giuseppe PANICO, per testare i tempi di intervento delle squadre di soccorso, l’addestramento del personale, l’efficienza delle dotazioni antincendio portuali e la gestione delle attività di emergenza.

L’allarme è stato lanciato telefonicamente dal titolare dei pontili alla Sala Operativa della locale Autorità Marittima che ha provveduto ad avviare immediatamente il dispositivo di emergenza, richiedendo l’intervento della Protezione Civile di Procida, del servizio medico del 118, della Guardia di Finanza, dei Carabinieri e della Polizia Municipale.

La zona di banchina interessata è stata quindi delimitata da parte della squadra antincendio dell’Ufficio Circondariale Marittimo, prontamente intervenuta via terra sul posto, unitamente alla  motovedetta CP575 che ha garantito la sicurezza dello specchio acqueo portuale ed è intervenuta attivamente con l’impianto fisso di bordo per estinguere l’incendio in atto.

Contemporaneamente, dalla banchina, gli uomini della locale Protezione Civile diretti dal responsabile Antonio Meglio, e il personale della società concessionaria hanno provveduto allo spegnimento delle fiamme con l’ausilio dell’autobotte in dotazione e dell’impianto antincendio mobile degli stessi pontili, garantendo la possibilità di intervento al personale coinvolto, mentre personale delle Forze dell’Ordine e Polizia Municipale ha proceduto a regolare il traffico veicolare, indirizzare i mezzi di soccorso all’ormeggio dell’unità oggetto della simulazione, sgomberare l’area e interdirla all’accesso di autovetture e persone.

“L’esercitazione, che ha coinvolto tutti i soggetti istituzionalmente preposti, oltre al personale dell’Ufficio Circondariale Marittimo – dice il T.V. Giuseppe Panico, che ha diretto e coordinato sul posto le operazioni – ha contribuito efficacemente a migliorare la familiarizzazione con l’evento e con le misure da adottare per affrontarlo, affinando la sinergia tra il personale delle forze intervenute, aspetto determinante per raggiungere il massimo grado di efficienza in tali situazioni di emergenza.”.

Potrebbe interessarti

“Stelle su Procida”: Del Prete, Gragnaniello e Sannino in concerto in piazza Marina Grande

PROCIDA – Questa sera, nella suggestiva e spettacolare cornice di piazza Marina Grande, serata finale …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *