Procida: Il Consigliere Cibelli interroga sul Centro Sportivo d via Salette

Il Consigliere di “Insieme per Procida”, dott. Gennaro Cibelli, pone al Civico Consesso una serie di interrogativi sullo “state dell’arte” dell’impianto sportivo di via Salette che, al di là delle buone intenzioni, versa in uno stato di degrado ed abbandono.
“Premesso – scrive Cibelli – che il Comune di Procida da più di un decennio ha realizzato un complesso sportivo sito in via Salette; considerato che, qualche anno fa, poi, si voleva utilizzare l’area per attività di stazionamento per il commercio ambulante a posto fisso e che, successivamente, tale decisione fu subito abbandonata dalla Amministrazione Comunale dell’epoca;

ritenuto che occorre, per detto complesso sportivo, che almeno le opere già realizzate vengano messe a disposizione della Comunità isolana principalmente per i giovani e le associazioni dedite alle attività sportive, ed eventualmente anche per gli anziani in cerca di luoghi sicuri dove poter trascorrere serenamente parte del loro tempo libero magari insieme ai propri nipotini lontani dal traffico caotico dell’isola;
ritenuto altresì che detto complesso può rappresentare anche per le vicine comunità parrocchiali di S. Antonio Abate e S. Antonio di Padova un luogo per ritrovi religiosi e ricreativi nell’arco “primaverile-estivo” senza considerare che potrebbe essere utilizzato anche per manifestazioni culturali, musicali e/o teatrali da parte di gruppi giovanili;
sottolineato che, da un recente sopralluogo effettuato dallo scrivente, si è rilevato che il disuso di detto complesso ha fatto degradare lo stato dei luoghi ovvero le opere già realizzate;
considerato che si può ulteriormente sottolineare che detto complesso dovrebbe essere già “guardato a vista” dal personale comunale assegnato alla sua vigilanza e/o custodia, compito probabilmente non eseguito o almeno trascurato;
Per tutti i motivi riportati si INTERROGA Le SS.LL. ILL.me per conoscere:
a) Lo stato dell’arte delle opere già realizzate ed il relativo costo con annessa relazione scritta, anche al fine di rendere trasparente l’uso dei finanziamenti ricevuti dagli Enti preordinati per le opere già completate e quelle eventualmente ancora da completare;
b) quando l’Amministrazione Comunale di Procida intende mettere in esecuzione la manifestazione di interesse resa dalle diverse Associazioni sportive che hanno partecipato all’avviso pubblico diramato dal Sindaco in data 04/02/2011 per l’utilizzazione di detto complesso;
c) poter ufficializzare nella risposta orale nonchè riportare anche questo per iscritto, quante unità lavorative comunali di cui alla dotazione organica sono state già destinate alla vigilanza e/o cura e/o assistenza in detto complesso, quante di loro nella fase attuale operino correttamente nella mansione loro affidata nella struttura e se si prevedono variazioni nell’organico e/o nelle mansioni loro affidate in seguito ad un eventuale e auspicabile utilizzo pubblico di detto complesso;
IMPEGNA
l’Amministrazione Comunale in carica a tenere in debita considerazione le proposte in premessa avanzate, anche al fine di creare maggiori opportunità di spazi che potrebbero soddisfare le esigenze dell’intera comunità isolana, dai giovani agli anziani ai bambini, visto che Procida è uno dei pochi Comuni al mondo in cui non esistono spazi pubblici per la ricreazione dei cittadini.”

Potrebbe interessarti

blank

Don Lello Ponticelli: Messe festive e rispetto delle indicazioni sanitarie

PROCIDA – In queste ultime ore Don Lello Ponticelli, a nome del Presbiterio dell’isola di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *