Procida. Il Prof. La Valva a Vivara


Davide Zeccolella

Caro Professore,

è strano ricordarti in questo modo a sole due settimane di distanza dal tuo ultimo intervento pubblico che hai tenuto proprio a Procida, in occasione della presentazione del Libro “Flora Fotografica… di Vivara” di cui hai curato l’introduzione. Come sempre il tuo intervento è stato il più seguito ed apprezzato. Da buon conoscitore della Natura e delle umane incapacità, hai raccontato dei primi studi condotti a Vivara a partire dai primi anni ’70 dello scorso secolo, dei “Virus” che puntualmente attaccano la maggior parte dei politici seppur animati da iniziali “buone intenzioni”, delle patetiche beghe che costringono l’isola di Vivara in una condizione di pluridecennale abbandono e trascuratezza.

Hai ricordato che a Vivara, in quegli anni, avevi ricevuto l’appellativo di “Amico del rovo” poiché ti sforzavi di far capire che il rovo sull’isola non doveva essere eliminato, in quanto protagonista temporaneo del dinamismo della vegetazione che nel giro di pochi anni avrebbe lasciato il testimone alle associazioni dell’alta macchia mediterranea…e così è stato!

Dell’ignoranza di politici e cattivi “professionisti” che distruggono il territorio di cui non sanno nulla e non capiscono nulla, ne avevi fatto spesso motivo di appassionate discussioni, lasciando però le conclusioni alle valutazioni personali dei tuoi affezionati allievi o interlocutori.

Apprezzato come insegnante, ricercatore, esperto conoscitore della flora dell’Appennino meridionale, amico di Vivara e membro della Commissione Tecnico Scientifica della Riserva Naturale dell’isola come rappresentante dell’Università di Napoli, Maestro per centinaia di studenti che oggi ti ricordano con affetto.

Sono sicuro che ai numerosi messaggi di stima e gratitudine risponderai

come hai già fatto “Ragazzi un bacio forte e, fatemelo dire, sono orgoglioso di voi!!! Ciao (V. La Valva.)”.

Un caro saluto.

Davide Zeccolella

Potrebbe interessarti

Procida: “Blue activities” studenti in azione con il progetto di educazione ambientale di Marevivo

PROCIDA –  Sull’Isola di Graziella, nei giorni scorsi, è partito il progetto “BLUE ACTIVITIES”, ideato …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *