Procida. La guardia costiera in azione alla Corricella

20110331-104349.jpgContinua l’attività di indagine della Guardia Costiera in ordine alla qualità delle acque dell’approdo denominato Marina di Corricella del Comune di Procida.
A bordo della dipendente motovedetta CP 575, nella mattinata di mercoledì 30 marzo u.s., personale subacqueo del Nucleo Sub Guardia Costiera di Napoli, unitamente a personale militare dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Procida, si sono recati nello specchio acqueo della Corricella per eseguire opportuni rilievi preliminari.

20110331-105016.jpg

Una volta immersi, difatti, i due sommozzatori della Guardia Costiera hanno potuto effettuare una ricognizione dei luoghi, determinando una mappatura completa e georeferenziata delle canaline di scarico a mare del corrispondente waterfront.
Sul ciglio banchina, ad attendere l’esito di una prima verifica, come concordato, il personale tecnico dell’Agenzia Regionale per la Protezione dell’Ambiente ed il nostromo del porto.
Accertata l’immissione in mare, in corrispondenza dei quattro punti segnalati dai sub della Guardia Costiera, il personale tecnico A.R.P.AC. ha quindi proceduto al campionamento delle acque, realizzando tre prelievi per ciascuno di essi, ognuno dei quali corrispondente ad un diverso tipo di analisi chimico-batteriologica.
I dodici campioni, prelevati in bottiglie di vetro e trasferiti nei laboratori di analisi dell’Agenzia Regionale, costituiscono il principio di una attività di polizia ambientale cui è preposta l’Autorità Marittima di Procida per delega della Procura della Repubblica di Napoli, la quale trova nell’A.R.P.A.C., competente per il monitoraggio delle acque, il soggetto istituzionale di riferimento a tutela dell’ecosistema marino.
Non a caso, è stata realizzata anche una videoripresa di tutti gli scarichi censiti.
“Non dimentichiamo che lo specchio acqueo costituente l’approdo della Corricella è classificato zona B dell’area marina protetta “Regno di Nettuno” – ha detto il comandante del porto di Procida, T.V. (CP) Flavia LA SPADA – Il monitoraggio delle acque odierno è un episodio occasionale al quale intendiamo dare continuità e periodicità per controllare lo stato di salute del mare di uno degli scorci più suggestivi della nostra isola.
D’altra parte, l’insenatura della Corricella non è inserita nella mappa dei campionamenti A.R.P.A.C. per le finalità della balneazione, come la limitrofa spiaggia della Chiaia, ma è comunque, per densità urbana del waterfront cui è asservita, un sito da monitorare per il forte impatto antropico.”
Il prossimo sopralluogo congiunto è già fissato per il mese di maggio p.v.

UFFICIO CIRCONDARIALE MARITTIMO – GUARDIA COSTIERA

Via Roma, s.n.c. – 80079 – PROCIDA

Tel. 081/8967381 – Fax 081/8969191

E-mail: procida@guardiacostiera.it Web: www.procida.guardiacostiera.it

Potrebbe interessarti

rifiuti area

Procida: Raccolta straordinaria e gratuita di rifiuti inerti di provenienza domestica

PROCIDA – (c.s.) Martedì 9 giugno 2020, dalle ore 13.00 alle ore 16.30, saranno raccolti …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *