Home > procida > scuola > Procida: Mercoledì 31 maggio UIL Scuola organizza corso di formazione per Docenti ed Ata

Procida: Mercoledì 31 maggio UIL Scuola organizza corso di formazione per Docenti ed Ata

PROCIDA – Mercoledì 31 Maggio 2017 dalle ore 15,00 alle ore 19,00, presso l’Istituto Superiore “F. Caracciolo – G. da Procida” in via P. Umberto n. 40, si terrà un Corso di Formazioni per Docenti ed ATA, organizzato da IRASE e UIL Scuola Napoli, sul tema: Legge 107/15: Buona scuola e poi?

Introduce Nicolantonio Cutrignelli, responsabile sede territoriale UIL Scuola; relaziona Roberta Vannini, UIL Scuola Napoli; interviene Pino Turi, segretario generale UIL Scuola.

La partecipazione al corso di formazione è gratuita, verrà rilasciato regolare attestato di frequenza. Per le iscrizioni inviare mail a: robertavan67@gmail.com 

Potrebbe interessarti

Menico Scala: Natale al freddo e al gelo

PROCIDA – Stoccata polemica quella del consigliere comunale Menico Scala a proposito del cartellone degli …

Un commento

  1. Egregio dott. Taliercio :
    Non finirò mai di congratularmi con chi incessantemente organizza e finanzia
    corsi d’aggiornamento per noi docenti, d’ogni ordine e grado .
    Al contrario di qualche collega per mestiere disfattista , reputo prezioso
    ogni sforzo ad adeguare e supportare le risorse che
    il provveditorato mette a disposizione di noi docenti, rimasti
    come metodologie al ” tempo del cucco ” e talvolta
    ottusamente ed ostinatamente ciechi e sordi
    ad ogni leggittimo rinnovamento di forma o contenuti .
    l’insegnamento, come ogni altro ambito, necessita di costanti riforme
    e al pari con altri settori ha bisogno, per essere competitivo,
    di apporti che possono provenire non solo dai social
    ma anche da personale addestrato a questo specifico scopo .
    Ogni novità favorisce la conoscenza, ogni progetto un fine,
    ed è stupido, incosciente, irresponsabile rifiutare tali ausilii,
    solo per risparmiare un pò del nostro tempo ed impegno .

    Ogni volta che in servizio si programmavano aggiornamenti,
    per noi docenti e di riflesso per i discenti, si svecchiavano prassi,
    si adeguavano programmi vetusti e oramai inadeguati,
    si coinvolgevano comportamenti virtuosi anche col personale ausiliario .
    Tali rinnovamenti ci ringiovanivano, anche individualmente
    contribuendo ad accrescere il nostro reciproco fascino professionale !!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *