grotta dei saraceni
grotta dei saraceni

Procida: Prezioso riconoscimento per il ristorante La Grotta dei Saraceni

La Procida che piace. Importante riconoscimento quello conseguito dal ristorante procidano “La Grotta dei Saraceni”, sito in via Roma n°148, in quanto l’AMIRA gli  ha riconosciuto l’ambito titolo del “Cravattino d’oro”. L’AMIRA (Associazione Maîtres Italiani Ristoranti ed Alberghi) nasce nel 1955 presso lo storico  Ristorante SAVINI di Milano, su idea del Comm.Guido FERNIANI, che ne era il direttore di sala. La sede sociale è a Milano, mentre la sede operativa è a Peschiera del Garda (VR). L’AMIRA è un’Associazione che può contare su un’organizzazione di 50 Sezioni su scala nazionale, ed alcune rappresentanze estere, che raggruppano alcune migliaia di soci, cifra non elevatissima, data la severità dei requisiti richiesti ai nuovi associati.

“E’ un vero piacere per noi – dice il cav. Giuseppe Di Napoli, membro dell’Unione Internazionale Maitres d’Hotels e giornalista enogastronomico – poter contare su “La Grotta dei Saraceni” in quanto ha risposto negli migliore dei modi ai nostri parametri quali la presenza di un maitre in sala,  la ricezione, il servizio, il menù, la carta dei vini. A dimostrazione della selezione accurata che portiamo avanti – sottolinea il cav. Di Napoli – in Italia sono solo trentadue le attività che hanno ricevuto tale riconoscimento.”

Per Giuseppe De Girolamo, giornalista, Prefetto per la Campania dell’Accademia Italiana Gastronomia Storica e conoscitore delle cose procidane: “ L’isola di Procida e i suoi abitanti hanno sempre respinto il turismo di massa cosi facendo hanno consentito di salvaguardare l’identità e le peculiarità del territorio e, in prospettiva, valorizzare quanto di buono lo stesso territorio offre, anche a livello enogastronomico, con l’impiego di materie prime tipiche del luogo.”

Visibilmente soddisfatto Salvatore Trapanese, che ricordiamo insieme ad Aniello Intartaglia e Nico Granito ha organizzato la fortunata e riuscita edizione di “Ristorarte”, evento durante il quale si è avuta una forte interazione emozionale tra cibo,vino e cultura: “E’ un vero onore ricevere il “Cravattino d’oro” che rappresenta per la nostra attività il riconoscimento ed un ulteriore stimolo per tutti gli sforzi che stiamo portando avanti cercando di proporre ai nostri clienti un prodotto composto da materie prime a kilometro zero, prettamente locali, non sempre conosciute e valorizzate nei circuiti tradizionali. Tra le iniziative in programma – conclude Salvatore Trapanese – fino al 12 giugno “La Grotta dei Saraceni” ospiterà, con gli stessi criteri di “Ristorarte”, una serie di foto scattate dai ragazzi del 3° Grafico A e B dell’I.P.S. “V. Telese” d’Ischia. Tale iniziativa rientrerà come criterio di valutazione per il credito scolastico.”

Guglielmo Taliercio

Potrebbe interessarti

benvenuta estate 2014

“Benvenuta Estate” a Chiaiolella il prossimo 4 luglio inizio ore 20,30

La “Grancia” di San Giuseppe alla Chiaiolella, con il patrocinio del Comune di Procida, in …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.